• Mer. Mag 18th, 2022

Vairano. No Turbogas a Presenzano, lo Spazio Cales: “Giù le mani da Terra di Lavoro”

Comunicato stampa dello Spazio Cales

VAIRANO. Stamattina, nonostante il freddo e la pioggia, in centinaia sono scesi in strada a Vairano contro il folle progetto di realizzare una centrale Turbogas a Presenzano, piccolo comune in cui, da decenni, uno dei bacini idroelettrici più grandi d’Europa produce energia in gran quantità. Lo stesso tipo di centrale, realizzata dalla stessa ditta, che a Sparanise ha disatteso tutte le mirabolanti promesse di sviluppo e inquinato l’aria e la vita pubblica.

Oggi come allora, difronte all’esercizio democratico e alla discussione a viso aperto, c’è chi tenta di avvelenare i pozzi della democrazia e della partecipazione attraverso una vergognosa e collaudata macchina del fango.

Anche a Sparanise (e sarà solo un caso che i costruttori erano gli stessi) i cittadini e i comitati vennero quotidianamente diffamati da qualche “giornalista professionista” che, stranamente, si sentiva “minacciato”.

Fa specie sapere che, in terra di camorra, c’è chi si sente minacciato dalla gente comune quando si ribella alle angherie.

Anche allora, infatti, una sapiente e costosa campagna stampa, tentò di dipingere la cittadinanza attiva come un manipolo di criminali. Salvo poi emergere che i criminali erano ben altri e che le uniche vere minacce erano quelle degli speculatori contro i territori.

Stamattina, tuttavia, il sinistro coro fatto di gufi, ruffiani e cialtroni vari, è stato seppellito da uno tsunami di dignità inarrestabile che non ha paura dei vostri soldi, del vostro potere e della vostra arroganza.

Prossimo appuntamento il 9 febbraio per un pranzo sociale al cantiere dove è previsto l’ecomostro. Noi ci saremo.

Giù le mani da Terra di Lavoro.

Spazio Cales

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa