• Lun. Ott 18th, 2021

VAIRANO PATENORA – Ancora problemi per le scuole. il punto di Martone

DiThomas Scalera

Set 8, 2013

Ero più che sicuro che questo anno scolastico 2013/2014 cominciava con qualche problema, si è chiuso con una discussione molto accesa riguardo lo spostamento delle Scuole dell’ obbligo della Frazione Scalo mentre oggi si riapre la discussione su Vairano Patenora centro.

Come ben sappiamo all’ apertura delle Scuole gli Studenti delle Scuole Medie e Materne di Vairano centro convivranno nello stesso plesso divisi da un muro di cartongesso perché il plesso destinato alle Scuole Medie dovrà essere ristrutturato e reso antisismico.

Il problema è che questa gara d’ appalto , la successiva assegnazione dell’ appalto e la consegna lavori è oramai di vecchia data, ma in ogni caso non c’è traccia di inizio lavori.

Ci sono state varie comunicazioni tra l’ Ufficio Tecnico del nostro Comune e la ditta appaltatrice, ma non c’è traccia e non si sa soprattutto il giorno preciso dell’ inizio lavori perché la Ditta con una lettera inviata a mezzo raccomandata al nostro Tecnico Comunale ha specificato chiaramente che l’ inizio lavori non avverrà fino a quando la Regione Campania non invierà il primo stato di avanzamento.

A questo punto non può non nascere il disguido e i genitori degli alunni della scuola materna e della scuola media si mettono di traverso e si schierano contro ogni decisione dell’ Amministrazione Comunale e della Dirigente Scolastica. Oltre il disguido,per i disimpegni delle ditte appaltatrici, sorge il grande sospetto che questi disagi non finiranno nemmeno con questo anno scolastico ma ce ne vorranno almeno due.

La cosa più strana e poco Democratica è quella di mettere per la seconda volta i genitori di fronte al fatto compiuto, il problema del plesso da ristrutturare già c’era a fine anno scolastico, perché non hanno incontrato i genitori a fine anno e hanno discusso di come sistemare gli alunni? Probabilmente che se avvertiti in tempo e le soluzioni suggerite fossero state le uniche percorribili,non sarebbero intervenuti sospetti e tranquillamente avrebbero collaborato senza fare storie.

Il problema fondamentale sono i tempi di partenza dei lavori che fino ad oggi ( 2 anni se non di più ) non sono mai partiti nonostante tutte le autorizzazioni del genio civile, cosa che mancava. Ma come ho già detto in precedenza non partiranno fino a quando la Regione Campania non provvederà al primo stato di avanzamento per l’ inizio lavori.

Allo stato della situazione non possiamo non rivolgere una domanda di fondoall’ attuale Maggioranza:. Ma politicamente vi siete attivati, comevi state attivando? Oppure volete che per altri 2 o 3 anni regna il casino e la precarietà tra gli alunni. Potrei capire se non ci fosse alcun finanziamento oppure si sta andando alla ricerca di finanziamenti, ma qua c’è tutto bisogna solo prendere l’ iniziativa politica e li dove è possibile anche procedendo per le vie legali nei confronti della Regione Campania perché del suo quasi dissesto in questo caso non ci interessa, qui si parla di SCUOLA DELL’ OBBLIGO, DI ISTRUZIONE, DI CULTURA.

Anche il cantiere di Vairano Scalo deve ancora partire, per il momento c’è un bagno per gli operai e una transenna. Anche qui ci fu il disaccordo sulle soluzione travate, ma alla fine la giustizia e la logica ha prevalso su qualunque tentativo di imposizione.

Ma anche qui non si vedono tracce di partenza dei lavori nonostante il Tecnico Comunale ha inviato ben due lettere all’ Ingegnere e alla Ditta appaltatrice, dove addirittura con una comunicazione si richiedeva di attivare la procedura di inizio lavori che ad oggi non risultano ancora iniziati ( lettera data 06/08/2013 prot. N° 7055 )

Il nostro compito adesso è quello di chiamare la maggioranza in Consiglio Comunale per rispondere e di motivare tutti questi ritardi, facendo capire, soprattutto ai genitori, come intendono agire se i ritardi si ripeteranno ancora e cosa ha fatto politicamente parlando, oltre ovviamente alle lettere da parte dell’ Ufficio Tecnico. Prenderemo anche l’occasione però per ricordare a tutti i genitori di frequentare meglio il Consiglio Comunale.

 

PER IL GRUPPO CONSILIARE TORRE

GIANPIERO MARTONE

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru