Gio. Nov 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Vairano Patenora. Bimbi in gamba all’I.C. Garibaldi-Montalcini

3 min read

dav

EVENTI IN EVIDENZA

Oggi la conclusione del progetto “Bimbi in gamba”

Soddisfatte le insegnanti dell’I.C. Garibaldi-Montalcini

VAIRANO PATENORA. Si conclude oggi, 15 giugno 2019,  il PON-FSE  Bimbi in Gamba  “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” , rivolto ai bambini della scuola dell’Infanzia dell’I.C. Garibaldi-Montalcini di Vairano Patenora. Il Progetto prevedeva quattro moduli due di inglese e due di musica.  I due moduli di “L’inglese giocando 1 e 2”  hanno coinvolto  i bambini di 5 anni dei plessi di  Vairano Scalo e Pietravairano. Essi  nascono dal bisogno di innalzare il livello delle competenze chiave linguistiche per tutti gli studenti. In una realtà multiculturale come la nostra, l’apprendimento precoce di una lingua straniera, qual è l’inglese, è ormai fondamentale perché avvia il bambino alla conoscenza di altre culture, di altri popoli e al loro rispetto.

Mentre i  moduli  “Musicando…Tra saperi e sapori” per i bambini di Vairano Patenora e  [email protected] per gli alunni dell’infanzia dei plessi di  Caianello e Marzanello nascono dal bisogno di migliorare le competenze chiave degli alunni attraverso la musica che costituisce un arricchimento della persona e migliora capacità espressive e cognitive.  L’educazione musicale connessa allo sviluppo motorio, intellettuale e sensoriale anche attraverso la scoperta dei sapori, considerando il rapporto tra cibo e musica come connubio perfetto per stimolare la partecipazione dei bambini in forma di gioco.

Soddisfatte le tutor dei corsi, le insegnanti Carbone Rosa, Vespasiano Laura, Eremita Rossana Maria e Spaziano Maria Luisa per le attività  e il coinvolgimento attivo  dei bambini. E mentre gli alunni dei moduli di inglese sono stati coinvolti in attività di laboratorio, ascolto attivo di dialoghi, uso di flashcards, canti, balli e attività con la lim; per i moduli di musica è stato effettuato un percorso dove i  piccoli allievi  hanno scoperto il loro corpo come strumento musicale, ritmato una canzone, cantato e messo  in evidenza il loro senso armonico e melodico. Particolare attenzione anche al riciclo di oggetti da usare come strumenti musicali.  Entusiasmo anche da parte degli esperti, Maresca Maurizio, Di Fonzo Tiziano  e Marsocci Pasqualina i quali,  con attività simpatiche, inusuali e stimolanti, sono riusciti a coinvolgere in modo giocoso i bambini nelle attività proposte. Un connubio tra inglese e musica per aiutare il bambino a scoprire, conoscere ed utilizzare il proprio corpo, accompagnarlo verso una crescita completa della personalità che mira a star bene con se stessi e con gli altri, a divertirsi e aprirsi ad una realtà europea e internazionale sempre più multilingue.

“Dare opportunità ai bambini di conoscere le proprie potenzialità motorie e linguistiche  è un’occasione preziosa per armonizzare mente e cuore, impulsi e razionalità, azione e riflessione”, afferma la Dirigente, Prof.ssa Rosaria Iavarone che coglie l’occasione anche per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’ottima realizzazione dei “Progetti”: docenti, esperti, bambini, genitori, collaboratori scolastici ed altri.

Quando si uniscono le forze per il “bene comune” tutta la comunità risulta vincente!

Luciana Antinolfi

Leggi anche:

Vairano. Tamponamento su via Napoli. Casilina bloccata, traffico congestionato

Benevento. Sicurezza alimentare: sequestrati 200 kg di prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close