• Ven. Ott 22nd, 2021

Vairano Patenora. “La Gardenia di AISM”, si rinnova la manifestazione di solidarietà. Ecco gli appuntamenti

DiThomas Scalera

Feb 23, 2017

VAIRANO PATENORA. Anche quest’anno, in occasione della Festa della Donna, l’Associazione Italia Sclerosi Multipla (A.I.S.M.) e la sua Fondazione (F.I.S.M.) scenderanno in 5.000 piazze italiane con “La Gardenia di AISM”, la tradizionale manifestazione di solidarietà promossa sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica ed il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso.

Sabato 4, domenica 5 e l’8 marzo, oltre 10.000 volontari saranno impegnati ad offrire una pianta di Gardenia a fronte di un contributo per la ricerca scientifica. Tra questi 10.000 ci sono anche i volontari AISM di Vairano Patenora che ormai da qualche anno cercano di sensibilizzare la realtà locale su una malattia così diffusa ed offrono un po’ del loro tempo per raccogliere fondi destinati alla ricerca scientifica.

Iole Martone e Raimondo Uscita, con l’aiuto di amici fidati, saranno presenti Sabato 4 marzo dalle ore 15.00 alle ore 19.00 e Domenica 5 dalle ore 09.00 alle 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 19.30 presso la Villa Comunale di Vairano Patenora; saranno inoltre presenti dinanzi la Chiesa di Sant’Orsola al termine della Santa Messa delle 09.00 e dinanzi la Chiesa di San Bartolmeo al termine della Santa Messa delle 11.00.

Quest’anno i fondi raccolti con Gardenia di AISM 2017 saranno infatti impiegati in progetti di ricerca scientifica d’eccellenza, mirati in particolare a trovare soluzioni per la SM Pediatrica, che colpisce i più piccoli.

Auspichiamo una fervente partecipazione della cittadinanza di Vairano Patenora e dei Comuni limirofi, nonché delle Istituzioni ed associazioni locali a sostegno di questa campagna di raccolta fondi e di questi ragazzi colpiti in prima persona da questa terribile malattia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru