Comunicati Stampa

Vairano Patenora. Liceo Leonardo da Vinci, mattinata culturale e contest sulla letteratura della Shoah

VAIRANO PATENORA. Sì è svolta questo sabato, presso il “Liceo Leonardo da Vinci”,

la mattinata culturale di chiusura delle celebrazioni legate alla ricorrenza della Giornata per le vittime dell’Olocausto.

A cornice dell’evento, la mostra fotografica sui Campi di concentramento, allestita dagli studenti e le note struggenti dei violini, a tema “Musica dei Campi”, con la performance a cura degli alunni del Liceo musicale.

Numerose le personalità istituzionali che hanno voluto presenziare la manifestazione accanto alla Dirigente Scolastica, Antonietta Sapone.

In tema di violazione dei diritti, non è mancato il riferimento anche alla Giornata del Ricordo per le vittime delle foibe, solennità civile nazionale, celebrata il 10 febbraio.

Nel corso del convegno è avvenuta anche la premiazione degli studenti risultati vincitori del concorso sulla letteratura della Shoah, indetto dall’Associazione “Lupi del Vairo”, con il patrocinio del Comune di Vairano Patenora.

L’iniziativa, rivolta alle classi V dei due importanti Istituti di Istruzione Secondaria Superiore, siti a Vairano, il Liceo “Leonardo da Vinci e l’ISISS “Marconi”, ha perseguito la finalità di valorizzare lo studio della letteratura sulla Shoah come occasione di costruzione di una memoria collettiva responsabile e critica, quale condizione ineludibile all’esercizio di una cittadinanza attiva.

Il concorso, giunto quest’anno alla VII edizione, prevedeva che ogni classe o gruppo – classe partecipante leggesse uno dei libri indicati dall’associazione organizzatrice sul tema della Shoah e ne ricavasse una recensione o un elaborato multimediale, corredati da un approfondimento sul Negazionismo e sulla nuova minaccia sociale dell’omofobia.

Per il componimento letterario di quest’anno sono stati indicati libri quali: “Auschwitz  ero il numero 220543” di di Denis Avey; “L’istruttoria” di P. Weiss, “Mi ricordo di Anna Frank”, di A.L.Gold, “La memoria rende liberi” di Mentana – Segre, “La notte” di Elie Wiesel, “I sommersi e i salvati” di P. Levi.

Massiccia l’adesione da parte delle scolaresche, impegnate nella produzione un cospicuo numero di lavori tutti giudicati di pregevole qualità. – per conoscenze e ricchezza di argomentazioni –  da parte dei docenti e degli esperti componenti della commissione giudicatrice: sintomo evidente di interesse e partecipazione sentita.

Tra gli altri, si sono segnalati, per originalità e trattazione approfondita: la rielaborazione multimediale del romanzo autobiografico “La notte”, da parte degli studenti della classe 5^ sez. D/ Liceo Scientifico  del “ L. da Vinci” opzione scienze applicate (1^ ‘classificato); la recensione del saggio di Primo Levi, da parte degli studenti della classe 5° A /Sala dell’I.S.S.I.S.S Marconi (2^ classificato); la rielaborazione in forma multimediale ancora de “I sommersi e i salvati” da parte della classe 5^ sez. C / Liceo Linguistico del “L. da Vinci”.

Unanime l’apprezzamento per come, una volta in più, le scuola e Agenzie educative del territorio abbiano interagito, per promuovere cultura di valori condivisi e competenze sociali di cittadinanza.

Articoli correlati:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

Next Article:

0 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: