• Sab. Ott 16th, 2021

Vairano. Questione Tir nel centro abitato, oggi il comitato scende in piazza

Il comunicato stampa del Comitato.

La decisione di dare urgente avvio alla costruzione della variante traffico pesante a Vairano Scalo, da parte di ANAS e Regione, su forte insistenza della Prefettura, dimostra le ragioni della rivolta continua dei vairanesi.
Obbligata è stata l’Ordinanza del Sindaco di vietare il traffico pesante, orientandolo nella strada ove sarà adeguata a variante strutturale.
Immotivata viene considerata la sospensione temporanea di detta Ordinanza, fondata sulla necessità di rivedere alcuni elementi strutturali di detta strada. Adeguamenti tecnici sono stati eseguiti ma l’Ordinanza non viene ripristinata, sollevando gravi sospetti da parte della cittadinanza e forte rabbia.
Più volte è stato comunicato alle Autorità che in detto centro abitato di Vairano Scalo vi attraversano circa 170 mezzi pesanti l’ora, ossia qualcosa come oltre 2000 mezzi durante la giornata di lavoro. Forte inquinamento, rischio sicurezza dei cittadini, circa 4000 studenti e degli immobili. Non si possono attendere i tempi per i lavori dell’adeguamento strutturale della variante; al momento molti mezzi possono continuare a percorrere la vecchia strada; le altre che dal comune di Caianello-Marzano circondano Vairano e possono raggiungere l’imbocco autostradale; si attivi la Prefettura al fine di obbligare i mezzi pesanti a utilizzare gli ingressi autostradali di San Vittore e Capua, sino alla completa realizzazione della variante di Vairano.
La Comunità vairanese non intende fermarsi ed è determinata, in massa sarà presente in strada oggi 11, alle 15.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru