News

Vairano Scalo. Continuano i problemi con la mensa. Genitori sul piede di guerra

Anche questa mattina, per la seconda volta, i genitori vengono avvisati alle 12 passate di dover ritirare i propri figli da scuola. Il motivo di questo improvviso cambio di programma sarebbe stato un problema di corrente alla mensa che non avrebbe permesso il corretto confezionamento dei pasti destinati ai piccoli. Le maestre della scuola dell’infanzia di Vairano Scalo sostengono che i pasti sono stati regolarmente consegnati ma non sigillati, hanno consultato la preside, la quale ha subito preferito delegare ogni responsabilità e dunque far chiamare i genitori per il ritiro degli alunni.

Tutto questo perché il regolamento covid prevede che la consegna del cibo da parte della mensa deve avvenire in determinate condizioni che prevedono anche il sigillo dei piatti, dunque delle singole porzioni.
Ora, i problemi che lamentano i genitori sono 2, il primo è il fatto di essere avvisati troppo tardi per potersi organizzare, il secondo è relativo al rimborso dei pasti, che con quello di oggi diventano due. Il costo di ogni singolo bigliettino, consegnato al mattino, per garantire il pranzo al proprio figlio è di due euro e sessanta, seppur la cifra è obiettivamente bassa, è doveroso da parte di chi di dovere effettuare il rimborso ai genitori per semplice correttezza.

Le mamme, inoltre, dovrebbero essere avvisate quanto meno nelle prime ore del mattino perché abbiano modo di organizzare la loro giornata di conseguenza, dato che ognuno ha il proprio lavoro e le proprie esigenze. Dunque, ultimamente, la scuola sembra essere diventata un optional soprattutto nei nostri piccoli paesi, dove, al contrario, dovrebbe risultare molto più semplice, rispetto alle grandi città, organizzarsi. I bambini che frequentano continuano ad essere pochi, quindi con un Po di buona volontà si potrebbe riuscire ancora più facilmente a garantire un servizio scolastico ben funzionante.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Antonella Viccaro
1992 diplomata nel 2010 presso il Liceo Pedagogico e delle Scienze Umane di Vairano scalo. Autrice del romanzo " La bambina che ha conosciuto il ferro" 2019.

    Comments are closed.