• Mer. Ott 27th, 2021

Vairano Scalo. Vandali in azione alla scuola media in via Leonardo Da Vinci

DiThomas Scalera

Nov 4, 2015

scuola_da_vinci

VAIRANO SCALO. Infissi divelti, computer vandalizzato, armadi degli uffici rovistati, oggetti e materiale vario sparso sul pavimento. Questi i segni della devastazione e dell’inciviltà dei vandali che si sono accaniti contro l’Istituto comprensivo Giuseppe Garibaldi e più in particolare del plesso ubicato in via Leonardo Da Vinci, nella frazione Scalo di Vairano Patenora. Il raid consumato lunedì notte è stato scoperto ieri mattina dagli assistenti scolastici che per primi hanno varcato la soglia del plesso di via Da Vinci. L’anonima gang di malviventi ha messo le mani dappertutto. Gli elementi della banda hanno sporcato dappertutto, al punto che si è resa necessaria un’opera di ripulitura generale per scongiurare qualsiasi rischio o problemi igienico-sanitari per cento e più alunni che frequentano il vecchio immobile utilizzato solo perché il plesso vero e proprio di Vairano, in via di totale rinnovamento, è interessato da cantieri di lavoro che possono ora essere definiti eterni. Ma questo particolare, non di poco conto per la popolazione scolastica, non ha scoraggiato l’azione dei vandali che sono penetrati nella struttura dopo aver avuto la meglio sugli infissi posteriori. «L’entità dei danni è ancora da calcolare», come precisa la nuova dirigente scolastica, Rosaria Iavarone, ma la reazione dell’organizzazione scolastica è stata talmente rapida che gli ambienti erano già disponibili ieri pomeriggio «per le lezioni di strumenti musicali». «Profondamente dispiaciuto per l’accaduto» si è detto ieri il sindaco di Vairano Patenora, Bartolomeo Cantelmo, che ha parlato di «un’azione posta in essere da un manipolo di balordi in cerca di guai, e niente di più». Per gli amministratori pubblici di Vairano Patenora «non è affatto il segno che la città è in preda ai malviventi, perché ad agire – come dimostrano i segni lasciati sul posto – potrebbero essere stati benissimo due o tre ragazzi in preda ai fumi dell’alcol». Solo una brutta figura, per la sempre più organizzata Vairano, dunque. «È più un problema d’immagine, per la nostra comunità, che una questione di entità economica dei danni arrecati – ha precisato, infatti, ieri il primo cittadino – ho visto qualche infisso divelto, un computer vandalizzato, ma penetrare in una realtà di pubblica utilità come la scuola è più che altro un segno d’inciviltà e un’evidente mancanza di rispetto per i propri concittadini e per le Istituzioni». Ma è sempre la fascia tricolore che cogliendo l’occasione della notizia di cronaca annunci la ripresa dei lavori «da lunedì scorso» della ristrutturazione del plesso scolastico di Vairano centro che costituirà un vero e proprio fiore all’occhiello del comune amministrato dal governo Cantelmo.

Fonte: Caiazzo Rinasce

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru