Vairano. Sport, l’ASD RUNNING VAIRANO ala 23^ Acea Maratona di Roma

EVENTI IN EVIDENZA

VAIRANO. La pioggia scrosciante non ha fermato il coraggio dei maratoneti sulle strade di Roma. Sono stati più di 13.000 i runner che hanno tagliato il traguardo di via del Fori Imperiali in un’edizione da ricordare della 23^ Acea Maratona di Roma. Le prime posizioni sia in campo femminile che maschile sono state appannaggio di Etiopi e Keniani ma gli italiani circa 8.000 non hanno sfigurato . All’arrivo anche i 31 atleti disabili tra i quali Zanardi che ha avuto parole di elogio per l’organizzazione e la città .Alla partenza data dalla emozionata sindaca Raggi , per la seconda volta consecutiva una rappresentativa dell’ ASD RUNNING VAIRANO. Due i partecipanti dell’associazione stoici al traguardo : Del Sesto Crescenzo e De Quattro Roberto che hanno percorso i 42,195 chilometri della capitale su di un tracciatoe un palcoscenico meraviglioso nonostante la pioggia che ha imperversato per tutta la gara . Bagnati al traguardo ma soddisfatti per l’impresa ,con tempi e progressioni di tutto rispetto. A Del Sesto e De Quattro vanno i complimenti di tutta la squadra ASD Running Vairano , per il risultato ottenuto e per aver fatto conoscere ulteriormente i nomi dei nostri luoghi , portati con onore sulle divisein un contesto cosi importante . Nota di merito all’arrivo anche per Paone Enrico che pur correndo con i colori dell’Atletica Venafro è stato buon compagno di viaggio e di allenamenti nonché associato anche Running Vairano .

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.