• Lun. Ott 18th, 2021

VAIRANO: Tentano estorsione.Arrestati due soggetti di Casal di Principe

DiRedazione V-news.it

Giu 20, 2014

Sono stati arrestati per tentata estorsione due nuovi presunti gregari del clan dei Casalesi. Si tratta di Ernesto Caprio e di Alfonso Nicola Cantelli rispettivamente di 47 e 52 anni. Entrambi sono residenti a Casal di Principe. Le forze dell’ordine hanno accertato un’estorsione ai danni di un commerciante titolare di un caseificio a Vairano Patenora. I due sono stati raggiunti dal provvedimento restrittivo emesso dalla Dda di Napoli presso le proprie abitazioni e condotti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Secondo quanto accertato dai carabinieri e dalla polizia i due uomini avrebbero chiesto dei soldi all’imprenditore. Non un prestito bensì una chiara estorsione per “gli amici di Casale” e per “i carcerati”. I continui pedinamenti hanno però permesso di identificare gli autori della richiesta di pizzo e quindi di portare a termine l’arresto. Questa nuova indagine rientra sempre nell’ambito di una vasta attività volta ad annientare il gruppo camorristico che stava avviando un nuovo reclutamento di affiliati dopo gli arresti dei boss. Gli investigatori non hanno mai smesso di controllare queste terre sotto controllo dei Casalesi e questa volta tra le vittime c’era un noto imprenditore titolare di un caseificio a cui i due indagati si erano rivolti per chiedere la tassa della tranquillità. Le indagini schiaccianti però hanno subito smascherato i due soggetti che insieme ad altri insospettabili stavano per riorganizzazione il gruppo criminale. Si tratta di elementi che sono, secondo gli 007, molto vicini alla frangia di Francesco Schiavone detto Sandokan. Questa mattina dovranno presentarsi dinanzi al gip per la convalida del provvedimento restrittivo.

Fonte: Caiazzo Rinasce

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale