Mar. Mag 26th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Venafro. Anziana donna colta da ictus in casa: salvata dai Carabinieri

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

VENAFRO. A Venafro, una 80enne del luogo, già sofferente di problemi di salute,

si trovava da sola in casa quando nella serata di ieri è stata colta da malore perdendo conoscenza all’interno della propria abitazione.

Il figlio, che aveva più volte provato a contattarla telefonicamente, preso atto che la mamma non rispondeva, temendo il peggio, ha chiamato il numero di emergenza “112”. Sul posto è stata inviata una pattuglia di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, i quali sono riusciti ad accedere da una finestra dell’appartamento rinvenendo la donna esamine. Immediatamente trasportata presso l’ospedale civile di Isernia, con l’ausilio di personale del 118, l’anziana donna è stata ricoverata poiché riscontrata colpita da un lieve ictus. Davvero provvidenziale in questo caso si è rivelato il tempestivo intervento degli uomini dell’Arma, che hanno evitato un esito ben più grave della vicenda.

Leggi anche:

Venafro. Tenta di rubare in un supermercato: fermato 20enne

Venafro/Prata Sannita. Abusivismo edilizio: denunciati due uomini

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close