TecnologiaVideogamesVideogiochi

Videogiochi a costo zero – Breve guida alle distribuzioni

Come ottenere giochi per PC gratuiti attraverso le distribuzioni organizzate dalle piattaforme di distribuzione digitale.

L’industria dell’intrattenimento videoludico, nell’arco dell’ultimo decennio, ha raggiunto sviluppi mai visti prima. La necessità di creare esperienze di gioco sempre più immersive per essere competitivi sul mercato ha spinto ad investire ingenti somme di denaro. I risultati si sono visti: gameplay accattivanti, scrittura comparabile a quella di un film e grafiche sempre più realistiche e dettagliate sono le nuove armi con cui si combatte oggi la console war (sostenuta soprattutto nel campo delle vendite).

Ma tutto ciò ha, letteralmente, un prezzo. La nona generazione, iniziata nel Novembre 2020 col rilascio di Xbox Series X / Xbox Series S (Microsoft) e Playstation 5 (Sony), ha visto un aumento dei prezzi standard dei videogiochi da €70,00 a €80,00. Al giorno d’oggi, non importa quale console di quale casa produttrice si decida di acquistare, il videogioco è forse divenuto un bene di lusso.

I loghi di PlayStation5 (Sony, Giappone) e Xbox Series X e S (Microsoft, USA), protagonisti della nona generazione dei videogiochi. (Fonte: Wikipedia)

Date queste premesse, è ancora possibile costruire una biblioteca videoludica di tutto rispetto senza necessariamente dover spendere tanto denaro? La risposta – ci si stupirà nel sapere ciò – è “Sì, è possibile” (almeno per quanto riguarda una biblioteca fatta di giochi per PC). Molteplici sono, infatti, le case di sviluppo o piattaforme di distribuzione digitale che, a cadenza più o meno regolare, regalano giochi e pacchetti espansione in maniera del tutto gratuita e a titolo promozionale.

Tra queste, si distingue la Epic Games, software house salita al successo grazie allo sparatutto Fortnite (del 2017). Dal gennaio del 2019, infatti, lo Store ufficiale di Epic Games non manca al suo appuntamento settimanale di rendere disponibile un gioco che, riscattato, è possibile tenere per sempre. Vi è la possibilità che, tra gli omaggi, vi siano anche Tripla A (ovvero, giochi per il cui sviluppo è stato impiegato un budget più elevato), come è successo con “Grand Theft Auto V” e “Star Wars™ Battlefront™ II: Celebration Edition”. Tra le altre piattaforme online che distribuiscono più spesso, anche Indiegala, GOG.com e Steam (anche se alcuni dei prodotti gratuiti su Steam sono solo versioni beta aperte al pubblico).

Logo di Epic Games.
(Fonte: Wikipedia)

Nei periodi festivi o prossimi a qualche evento in particolare, sono organizzate iniziative simili. Ad esempio, durante il periodo delle vacanze natalizie 2019 e 2020, su Epic Games Store, si è tenuta l’iniziativa “__ days of free games“. Essa che ha dato la possibilità di ottenere un gioco diverso ogni giorno, per un certo numero di giorni. Durante queste occasioni, campagne simili provengono anche da software house che, normalmente, non organizzano distribuzioni settimanali o mensili. Si pensi a Ubisoft che, dal 14 al 20 Dicembre 2020, ha lanciato “Ubisoft’s Happy Holidays“, una settimana di distribuzione di contenuti digitali Ubisoft che ha visto anche l’elargizione di tre giochi della compagnia francese. Parliamo di “Starlink: Battle for Atlas – Digital Edition”, “Trials Rising – Standard Edition” e “Anno 1701 History Edition”.

Da come si comprende, l’arco temporale durante il quale è possibile riscattare il prodotto in questione è limitato a qualche giorno. Le distribuzioni online, dunque, richiedono frequenti visite agli stessi siti internet per verificare che questi siano stati aggiornati con nuovi contenuti in omaggio. Questo può essere un processo molto tedioso, specie se si considera la grande quantità di store digitali esistenti al giorno d’oggi.

A ciò, si aggiunge anche il problema che gli annunci di molte di queste iniziative tendano a passare in sordina. Per ricevere notizie sempre aggiornate in merito ai giochi offerti ogni giorno, il sottoscritto consulta due fonti specifiche. Esse sono in lingua inglese, ma facili da comprendere anche da chi non è particolarmente versato nella lingua. La prima fonte è il sito Game Power che, nella sezione Giveaways, fornisce un elenco di tutti i giochi e contenuti scaricabili al momento della navigazione. È possibile accedervi da questo collegamento.

Questa pagina, aggiornata ogni giorno, fornisce dettagliate informazioni su ogni gioco, come la sua rarità (ovvero, la frequenza delle iniziative in cui viene offerto), istruzioni e data limite per acquisirlo o persino il valore monetario totale degli omaggi attualmente attivi.

La seconda fonte è Reddit. Le aree di interesse di questo social network, definite subreddit, sono spazi dove gli utenti condividono immagini, link, notizie, opinioni e quant’altro; numerosi sono i subreddit dove gli amministratori si occupano di aggiornare il pubblico con le ultime novità sulle iniziative di distribuzione, spesso in modo anche molto completo (pur meno soggetto ai controlli di qualità di ciò che viene offerto). Il sottoscritto ha radunato le migliori cinque di queste comunità in un unico custom feed, ovvero, un algoritmo personalizzato che permette di visualizzare esclusivamente post provenienti dalle loro pagine. Di seguito, il collegamento a tale algoritmo, di nome “Solo omaggi“.

La prossima settimana, dal 15 al 22 Aprile 2021, la Epic Games Store distribuirà tre giochi gratuiti.

Trova spazio un ultimo ammonimento: le piattaforme di distribuzione digitale, come qualsiasi cosa si trovi su internet, nascondono grandi potenzialità, ma anche grandi rischi. I ragazzi al di sotto dei 13-14 anni che volessero applicare quanto è scritto qui dovrebbero chiedere l’assistenza di un genitore nelle fasi di registrazione ai siti e di riscatto e installazione dei giochi. Adesso che conoscete questi strumenti, non lasciatevi sfuggire l’occasione per accaparrarvi ore e ore di divertimento in maniera totalmente gratuita.    

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Francesco De Dominicis
Classe 1995, Francesco (in arte Frank Dedo) è specializzato in Lingue e Civiltà Orientali all'Orientale di Napoli. Tra un articolo e l'altro, adora guardare vecchi film del cinema cult, scrivere racconti e canzoni e strimpellare strumenti vari.

    Comments are closed.