Agro AversanoAntica Terra di LavoroCronacaNews

Villa di Briano. Minaccia un passante con una pistola: arrestato. Nell’arma già pronto un colpo in canna

L’uomo ha minacciato con una pistola un passante nelle vicinanze dell’ufficio postale cittadino

Operazione congiunta della Polizia di Stato e dei Carabinieri di Aversa

VILLA DI BRIANO. Girava armato in pieno giorno e con il colpo in canna il 44enne pregiudicato Giuseppe Cantile di San Marcellino, con precedenti per reati contro il patrimonio ed associazione per delinquere finalizzata all’estorsione, arrestato ieri pomeriggio grazie all’intervento congiunto degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Aversa e dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Aversa. L’uomo, intorno alle 16:30, visibilmente ubriaco, ha aggredito e minacciato con una pistola un passante nelle vicinanze dell’ufficio postale di Villa di Briano. Un gesto di violenza commesso senza un apparente motivo.

È stata la stessa vittima, dopo essere riuscita ad allontanarsi dal suo aggressore, a lanciare l’allarme. È stato così che gli agenti di Polizia ed i militari dell’Arma, temendo che l’uomo potesse aggredire altre persone, hanno subito avviato le ricerche, rintracciandolo poco dopo per strada. Il 44enne, alla vista delle Forze dell’Ordine, ha tentato invano di allungare il passo per sfuggire al controllo. E’ stato fermato e sottoposto a perquisizione. Nella cintola dei pantaloni il personale operante ha rinvenuto e sequestrato una pistola Beretta modello 98/FS, calibro 9×21, con matricola abrasa, completa di caricatore contenente 11 proiettili dello stesso calibro. L’arma aveva già pronto un colpo in canna.

Nella successiva perquisizione nell’abitazione del pregiudicato sono stati scovati, in un capannone vicino, altri 44 proiettili calibro 9×21, anch’essi sottoposti a sequestro. Giuseppe Cantile, arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco clandestina, è stato rinchiuso, su disposizione del magistrato di turno, nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.