Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Villa di Briano. Minaccia un passante con una pistola: arrestato. Nell’arma già pronto un colpo in canna

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

L’uomo ha minacciato con una pistola un passante nelle vicinanze dell’ufficio postale cittadino

Operazione congiunta della Polizia di Stato e dei Carabinieri di Aversa

VILLA DI BRIANO. Girava armato in pieno giorno e con il colpo in canna il 44enne pregiudicato Giuseppe Cantile di San Marcellino, con precedenti per reati contro il patrimonio ed associazione per delinquere finalizzata all’estorsione, arrestato ieri pomeriggio grazie all’intervento congiunto degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Aversa e dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Aversa. L’uomo, intorno alle 16:30, visibilmente ubriaco, ha aggredito e minacciato con una pistola un passante nelle vicinanze dell’ufficio postale di Villa di Briano. Un gesto di violenza commesso senza un apparente motivo.

È stata la stessa vittima, dopo essere riuscita ad allontanarsi dal suo aggressore, a lanciare l’allarme. È stato così che gli agenti di Polizia ed i militari dell’Arma, temendo che l’uomo potesse aggredire altre persone, hanno subito avviato le ricerche, rintracciandolo poco dopo per strada. Il 44enne, alla vista delle Forze dell’Ordine, ha tentato invano di allungare il passo per sfuggire al controllo. E’ stato fermato e sottoposto a perquisizione. Nella cintola dei pantaloni il personale operante ha rinvenuto e sequestrato una pistola Beretta modello 98/FS, calibro 9×21, con matricola abrasa, completa di caricatore contenente 11 proiettili dello stesso calibro. L’arma aveva già pronto un colpo in canna.

Nella successiva perquisizione nell’abitazione del pregiudicato sono stati scovati, in un capannone vicino, altri 44 proiettili calibro 9×21, anch’essi sottoposti a sequestro. Giuseppe Cantile, arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco clandestina, è stato rinchiuso, su disposizione del magistrato di turno, nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close