• Mar. Ago 16th, 2022

Presentato il programma elettorale della lista civica “Essere Liternese” a Villa Literno

Ricco e dettagliato il programma elettorale della lista civica “Essere Liternese” che vede Valerio Di Fraia come candidato sindaco del comune di Villa Literno. Medici, insegnanti e professionisti qualificati, in parte facenti parte della corrente maggioranza amministrativa, hanno scelto di aderire al progetto politico di Di Fraia, attuale vicesindaco della cittadina dell’agro aversano.

Al centro della proposta politica vi è una nuova visione della città, basata sulla riqualificazione ambientale, finalizzata ad un rilancio sociale ed economico del territorio. Vediamo Villa Literno come una città Green e Smart. Questi concetti generali trovano una spiegazione dettagliata nel programma elettorale, strutturato e diversificato nelle seguenti macroaree: Ambiente; Sanità,salute e benessere; Territorio, infrastrutture e urbanistica; Sicurezza; Istruzione e cultura; Sport; Economia, sviluppo e lavoro; Giovani; Bilancio.

Di Fraia, qualche mese fa, ha dichiarato: “Se nei decenni passati i politici locali hanno scelto di storpiare il territorio che erano stati chiamati ad amministrare, io sono convinto che una rigenerazione urbana e ambientale sia l’unico modo per attrarre investimenti e lavoro”.

L’emergenza ambientale rappresenta una grave piaga per il nostro territorio: vogliamo affrontare da subito la questione delle eco-balle, facendoci promotori della loro rimozione, anche attraverso azioni di pressing nei confronti della Regione Campania e del Governo, a cui spetta la competenza di tale intervento. A tal fine, è stato richiesto ufficialmente un incontro da parte del Vicepresidente della Regione Campania Bonavitacola con la Ministra per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna, a cui ha preso parte lo stesso Di Fraia come delegato del comune di Villa Literno, per richiedere l’utilizzo dei fondi del PNRR, dato che al momento non è previsto.

La riqualificazione ambientale, oltre ad essere una priorità per la salute dei cittadini, farà da volano ad un rilancio dell’economia liternese. Leader nella produzione di pomodoro, Villa Literno avrà strutture adeguate per la lavorazione di questo prodotto – coma la Fabbrica del pomodoro quasi ultimata in un bene confiscato alla criminalità organizzata– e per la sua esportazione. Traguardo importante è stata la  partnership con Rete Ferroviaria Italiana che prevede  il trasferimento degli immobili  che erano di proprietà di RFI al Comune di Villa Literno, e la realizzazione di una nuova stazione ferroviaria (Smart Station) posta in località Madonna del Pantano. Villa Literno è stata scelta come una tra le quattro Città Italiane nelle quali si realizzerà una Smart Station

 Questi interventi rilanceranno la nostra economia, in particolar  modo nell’ambito agricolo, logistico e turistico. La nuova stazione, infatti, rappresenterà il principale collegamento alla strada per il mare: un interscambio ferro-gomma permetterà di accedere velocemente al litorale domizio.

Importanti progetti anche nell’ambito della scuola e della cultura: sta per essere inaugurato il caffè letterario, stiamo valutando la possibilità di potenziare l’ orario scolastico nell’ottica di una nuova idea di scuola come scuola aperta, puntiamo alla realizzazione di un asilo nido (0/36) presso strutture comunali – progetto approvato e in fase di finanziamento – e all’istituzione di borse di studio per il merito per gli studenti della scuola secondaria di primo grado.

Questi sono soltanto alcune delle questioni affrontate nel programma elettorale della lista “Essere Liternese”, che punta a rendere Villa Literno una Città efficiente, sicura, accogliente, attiva, operosa: una Città dove vivere bene con la propria famiglia, che si muove assieme verso grandi obiettivi senza dimenticare le piccole cose quotidiane. Una Città dove sarà bello progettare il proprio futuro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa