• Lun. Ott 18th, 2021

Villa Literno. Sequestrato un poligono di tiro a volo: il motivo e le foto

In azione i Carabinieri Forestali di Castel Volturno

VILLA LITERNO. I Carabinieri Forestali di Castel Volturno hanno posto sotto sequestro preventivo un campo di tiro a volo dell’estensione di circa 7000 mq. La struttura comprende 4 piazzole di tiro ed è sita nella campagne del comune di Villa Literno.

La motivazione del sequestro

Il sequestro è stato operato a carico del presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica che gestiva l’impianto di tiro a volo. L’ipotesi di reato che è stata ravvisata dai militari è quella di inquinamento ambientale. Come si legge nella nota stampa dei Carabinieri Forestali: “Inosservanza delle misure di sicurezza finalizzate a contenere il getto degli spari con la conseguente ricaduta di piombo e piattelli sulle aree esterne alla zona destinata al poligono, determinando così una gestione di rifiuti speciali non pericolosi difforme alla normativa vigente”. In pratica, il piombo e i piattelli non potevano ricadere nelle campagne circostanti la struttura.

Infatti, i militari hanno proceduto ad ispezionare le linee di tiro ed i terreni limitrofi riscontrando un’ingente quantità di rifiuti derivanti dall’attività di tiro a volo consistenti in terreno frammisto a borre, contenitori di pallini di piombo, residui di piattelli e pallini di piombo.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale