Comunicati Stampa

Visita a Lo Uttaro di Caserta Decide

Passeggiata presso il territorio de Lo Uttaro promossa da Caserta Decide

Prima un biodigestore, adesso una scuola. Questo è quello che l’Amministrazione ha intenzione di creare sulla vasta area de Lo Uttaro, uno scempio ambientale cittadino di inaudita portata.

L’unico intervento programmabile su quell’area, è la bonifica. Lo dice con forza Caserta Decide e lo dicono le associazioni a tutela del territorio, le associazioni ambientaliste, i cittadini che hanno pagato sulla loro pelle gli effetti del vivere entro 100 metri da siti di stoccaggio di rifiuti.

Per questo motivo, Caserta Decide ha effettuato un’incursione sui terreni de Lo Uttaro, per sottolineare come l’attuale Amministrazione metta in pericolo la salute di bambini, ragazzi e personale scolastico anche solo immaginando la costruzione di un edificio scolastico ubicato in una zona definibile come una vera e proprio “bomba ecologica”.

I partecipanti alla manifestazione hanno portato con sé dei libri, perché se è vero che la scuola e la cultura possono cambiare le vite delle persone, è ancor più vero che chi queste vite deve tutelare, non può continuare a giocare sull’ambiguità delle posizioni della politica. Raffaele Giovine, membro del coordinamento di Caserta Decide dichiara: “È assolutamente incredibile la decisione dell’Amministrazione comunale di Caserta di dare un ulteriore incarico per la verifica dell’impatto ambientale a un professionista privato, dopo che l’Asl ha bloccato il progetto esecutivo per la realizzazione di un istituto scolastico nella zona de Lo Uttaro in attesa di una valutazione adeguata da parte dell’ente preposto. Non comprendiamo come nemmeno la lettura dell’ultimo report prodotto a seguito dell’accordo tra la Procura Napoli Nord e l’Istituto Superiore della Sanità – il quale ha accertato la “relazione causale tra la presenza di siti di rifiuti nei comuni napoletani e casertani e l’insorgenza e l’aumento di alcuni gravi patologie mediche” -, sia riuscita a spingere l’Amministrazione comunale a fare marcia indietro riguardo a questa idea, tra le tante scellerate scelte relative a questa zona martoriata. È questo, in sintesi, il significato della presenza del movimento politico Caserta Decide oggi a Lo Uttaro.”

“Intanto qui proseguono gli incendi, gli sversamenti illeciti di rifiuti industriali ed urbani, più volte denunciati a tutti i livelli, più volte segnalati nei vari incontri in Prefettura ai diversi tavoli di crisi, senza che nessuno abbia fatto niente per difendere veramente la salute di chi vive a ridosso della discarica.” Aggiunge Carmen Medaglia, osservatrice civica e membro del coordinamento di Caserta Decide “Lo Uttaro va bonificato, la discarica va smantellata: diciamo basta a questo scempio ambientale e politico!”

L’ambiente è al centro dell’agenda politica di Caserta Decide, movimento civico che parteciperà alle prossime elezioni comunali: consumo di suolo 0, bonifiche dei terreni inquinati, mobilità ecologica ed acqua pubblica sono solo alcuni dei temi presenti nel nostro programma che stiamo scrivendo insieme alla città!

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.