• Ven. Ott 22nd, 2021

Vitulazio. Cantiere dei rifiuti, la Fiadel: "Situazioni poco chiare, per noi la trasparenza è alla base di tutto"

VITULAZIO. Chi ha tratto vantaggio dal licenziamento del lavoratore dichiarato in esubero dalla società? Se a distanza di quasi un anno l’azienda ha sistematicamente assunto dei nuovi operai mantenendo costante il numero di 15 unità?
Una domanda alla quale azienda e Comune dovrebbero fornirci una risposta adeguata, visto che l’azienda qualche mese fa dichiarava un lavoratore in esubero licenziandolo con la complicità di alcuni sindacalisti (mercenari) e il Comune che ha sempre disconosciuto le nuove assunzioni compiute dall’azienda, nonostante le indiscrezioni raccontino che, tra gli operai nuovi assunti, sembra siano presenti persone che abbiano ricoperto un ruolo di primo piano nella campagna elettorale al Sindaco in carica.
Una cosa è certa che allo stato attuale sul territorio Comunale di Vitulazio lavorano quotidianamente 15 operai, tanti quanti ne erano stati assunti dalla Econova ad aprile del 2018, ma poi stranamente diventati in troppi tanto da richiedere una ristrutturazione aziendale, la quale abbiamo sempre definito illegittima ed immotivata.
Oggi i fatti ci confermano che i dubbi che avevamo rappresentato erano fondati, per cui, nei prossimi giorni potrebbe essere presentata una segnalazione all’ANAC e alla Corte dei Conti.
Non siamo disposti ad assecondare scelte e disposizioni poco chiare, per noi la trasparenza è alla base di tutto.

F.I.A.D.E.L. CASERTA

Giovanni Guarino

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru