• Dom. Ott 17th, 2021

Vitulazio. Scuola maestra di legalità, sabato 12 marzo il convegno all'I.C. "B. Croce"

DiThomas Scalera

Mar 8, 2016

sdf
VITULAZIO. L’Istituto Comprensivo Statale Benedetto Croce presenta il convegno
SCUOLA, MAESTRA DI LEGALITA’
Interverranno:
Luigi Del Gaudio
1° Dirigente Polizia di Stato – Commissariato S. Maria Capua Vetere
Rossella Bertolani
Magistrato – Tribunale per i minorenni di Napoli
Gianluca Guida
Direttore Istituto Penitenziario Minori di Nisida
Giacomo Coco
Dirigente scolastico I.C. Vitulazio
Modera
Rossella Calabritto
Referente del Presidio Libera Città di Caserta
Durante in convegno incontro con ANGELA IANTOSCA, giornalista e scrittrice, autrice di  “Bambini a metà – i figli della ‘ndrangheta” (Giulio Perrone Editore)
DALLE ORE 17
Il 12 marzo alle ore 17 in programma il convegno “Scuola, maestra di legalità”, presso il Salone della Scuola Media “B. Croce” di Vitulazio (Caserta).
Nel corso del pomeriggio, durante il quale sarà presentato il saggio della scrittrice e giornalista Angela Iantosca “Bambini a metà – i figli della ‘ndrangheta” (Giulio Perrone Editore), diversi gli interventi in programma: Luigi Del Gaudio 1° Dirigente Polizia di Stato – Commissariato Santa Maria Capua Vetere, Rossella Bertolani Magistrato – Tribunale per i minorenni di Napoli, Gianluca Guida Direttore Istituto Penitenziario Minori di Nisida, Giacomo CocoDirigente scolastico I.C. Vitulazio.
Modera Rossella Calabritto, Referente del Presidio Libera Città di Caserta “Bambini a metà” è il primo saggio scritto in questa direzione; un testo che nasce da un’analisi del protocollo “Liberi di scegliere”, ideato dal Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, che propone di sottrarre i minori alle famiglie, nei casi in cui vivano in contesti criminali, con percorsi a doc e modalità differenti in base alle situazioni in cui si trovano.
L’autrice esplora diverse storie di persone che hanno avuto l’opportunità di separarsi dal mondo criminale e con sguardo attento delinea il loro percorso di non ritorno.  Il libro è dedicato a Libero, il primo ragazzo ad essere stato inserito nel protocollo “Liberi di scegliere” appartenente ad una delle famiglie più potenti della Locride. È il primo ragazzo  che per un anno è stato inserito in un progetto di Addio pizzo a Messina, che lo ha portato a stravolgere i suoi punti di riferimento e a sognare un futuro diverso.
Di questi bambini spesso si sa molto poco, cosa percepiscono, cosa pensano, ma anche “come aiutarli? E’ difficile entrare nei loro pensieri, comprenderne le esigenze, intime necessità e desideri inespressi. Ma una domanda è d’obbligo: se conoscessero un altro modo di crescere cosa accadrebbe? E che cosa è accaduto a chi ci ha provato?”.
“Bambini a metà” rappresenta un ponte di raccordo per le tante “metà”.
Nota biografica
Angela Iantosca è nata a Latina nel 1978. Laureata in Scienze Umanistiche presso l’Università La Sapienza, vive a Roma. Dal 2003 è giornalista e collabora con diverse testate nazionali. Dopo aver realizzato alcuni servizi per “L’Aria che Tira” in onda su La7, da settembre 2014 a maggio 2015 è stata inviata de “La Vita in Diretta”, in onda su RaiUno. Ha pubblicato “Onora la madre – storie di ‘ndrangheta al femminile” (Rubbettino).
locandina-ok-vitulazio

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru