• Mer. Giu 12th, 2024

Ecco quando Facebook conduce alla depressione: lo studio USA

DiThomas Scalera

Feb 5, 2015

Secondo uno studio americano pubblicato su  “Computers in Human Behior” e condotto su 700 studenti, spiare le vite altrui può aumentare il rischio di depressione. Secondo i ricercatori l’uso sano di Facebook è esclusivamente quello di rimanere in contatto con i familiari o condividere aspetti importanti della propria vita. Spiare i successi altrui conduce all’invidia e quindi alla depressione.
image

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Thomas Scalera

Il Guru

error: Content is protected !!