campaniaCronacaNapoliNewsNews brevi

San Giorgio A Cremano. Violenza carnale nella stazione della Circumvesuviana, clamoroso libero anche il terzo ragazzo

I giudici hanno ritenuto ‘poco credibile e circostanziata’ la ricostruzione dello stupro

SAN GIORGIO A CREMANO. Incredibile beffa. Il Tribunale del Riesame di Napoli ha disposto la scarcerazione di Raffaele Borrelli, il terzo dei giovani coinvolti nel presunto stupro della 24enne di Portici (Napoli) nel vano ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano del quale sono accusati anche Alessandro Sbrescia e Antonio Cozzolino, anche loro scarcerati dal Riesame nelle scorse settimane. Una storia che purtroppo ha un sapore amaro.

La fase della violenza non è purtroppo documentata dai video: è, secondo quanto si è saputo, uno degli elementi alla base della decisione dei giudici del Riesame di Napoli che hanno definitivamente annullato la misura cautelare degli arresti in carcere emessa dal gip nei confronti dei tre fermati dopo la denuncia di stupro da parte di una 24enne, che ha accusato i tre ragazzi di averla violentata nel vano ascensore di una stazione della Circumvesuviana. I giudici secondo le loro motivazioni decisionali come riferisce l’Ansa avrebbero ritenuto “poco circostanziata, e credibile” la ricostruzione dei fatti accaduti fornita dalla giovane donna durante l’interrogatorio, e nelle motivazioni ricordano ancora i magistrati che i video presentati durante l’indagine dagli inquirenti riguardano purtroppo le fasi antecedenti e subito successive alle presunta violenza carnale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

More in:campania

0 %