Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

San Giorgio A Cremano. Violenza carnale nella stazione della Circumvesuviana, clamoroso libero anche il terzo ragazzo

2 min read

I giudici hanno ritenuto ‘poco credibile e circostanziata’ la ricostruzione dello stupro

SAN GIORGIO A CREMANO. Incredibile beffa. Il Tribunale del Riesame di Napoli ha disposto la scarcerazione di Raffaele Borrelli, il terzo dei giovani coinvolti nel presunto stupro della 24enne di Portici (Napoli) nel vano ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano del quale sono accusati anche Alessandro Sbrescia e Antonio Cozzolino, anche loro scarcerati dal Riesame nelle scorse settimane. Una storia che purtroppo ha un sapore amaro.

La fase della violenza non è purtroppo documentata dai video: è, secondo quanto si è saputo, uno degli elementi alla base della decisione dei giudici del Riesame di Napoli che hanno definitivamente annullato la misura cautelare degli arresti in carcere emessa dal gip nei confronti dei tre fermati dopo la denuncia di stupro da parte di una 24enne, che ha accusato i tre ragazzi di averla violentata nel vano ascensore di una stazione della Circumvesuviana. I giudici secondo le loro motivazioni decisionali come riferisce l’Ansa avrebbero ritenuto “poco circostanziata, e credibile” la ricostruzione dei fatti accaduti fornita dalla giovane donna durante l’interrogatorio, e nelle motivazioni ricordano ancora i magistrati che i video presentati durante l’indagine dagli inquirenti riguardano purtroppo le fasi antecedenti e subito successive alle presunta violenza carnale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open