• Dom. Ago 14th, 2022

Condannato l’assassino della piccola Fortuna, la bambina uccisa all’interno del parco Verde

CAIVANO.- Condanna all’ergastolo per Raimondo Caputo soprannominato Tito,   l’autore dell’omicidio della piccola Fortuna Loffredo. La piccola è stata ammazzata dopo che lo stesso orco aveva abusato di lei lanciandola dal balcone di casa sua. Il “mostro” del parco Verde è stato condannato in primo e secondo grado per le violenze sessuali a danno di altre due bambine dello stesso complesso condominiale. Ora tutti attendono la decisione della Cassazione per il ricorso presentato da Marianna Fabozzi, ex compagna di Caputo, condannata a 10 anni di reclusione per concorso nelle violenze a danno della bambine. A luglio il presidente della Corte d’Assise d’Appello aveva confermato la sentenza di primo grado inflitta dal Tribunale di Napoli Nord-Aversa, a carico di Raimondo Caputo, alias Titò e 10 anni di carcere per Marianna Fabozzi.

Nel processo l’avvocato Pisani aveva chiesto l’assoluzione per Caputo, mentre per Marianna Fabozzi la condanna in quanto, è stata dichiarata anche responsabile dell’omicidio del primo figlio di Antonio Giglio.

Il funerale di Fortuna Loffredo a Caivano. (ANSA / PRIMA PAGINA)

Il Gip del Tribunale di Aversa- Napoli Nord- la Dottoressa Antonella Terzi aveva invece chiesto il rinvio a giudizio sia per Caputo accusato di altri due gravi reati che per la Fabozzi, accusata ahinoi di non aver impedito le violenze sessuali ai danni di una delle due figlie. Una vicenda che amaramente si chiude con una morte che poteva essere impedita ed evitata, il dibattito processuale è iniziato lo scorso 8 novembre, Caputo ai tempi della convivenza con la Fabozzi era accusato di violenza sessuale nei riguardi delle figlie della compagna, la madre purtroppo ha sempre nascosto la verità, proteggendo l’orco, impedendo così alle figlie di dire sempre la reale circostanza dei fatti di ciò che accadeva.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale