InternetMusicaNewsspettacolo

Musica, ancora un record per i Queen

Il video “Bohemian Rhapsody” supera 1 miliardo di visualizzazioni su youtube

I Queen non finiscono mai di stupire! La leggendaria rock band inglese ha annunciato tramite i propri social che il videoclip del brano “Bohemian Rhapsody” ha superato quota 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube. Un record assoluto!

Nessun altro brano nel mondo, composto prima degli anni Novanta, era riuscito a compiere un’impresa del genere. A dare la notizia sono stati Brian May Roger Taylor, rispettivamente chitarrista e batterista del celebre gruppo, oltre che fondatori insieme ai compianti Freddie Mercury e John Deacon.

Travolti dall’ennesimo successo May e Taylor dichiarano: <<Siamo onorati che Bohemian Rhapsody abbia appena raggiunto un miliardo di visualizzazioni su YouTube>>.

E poi, rivolgendosi direttamente a tutti i loro fan sparsi per il globo, continuano: <<Vogliamo ringraziarvi tutti e festeggiare con Voi, fantastici fan in tutto il mondo, creando tre nuovi video musicali per le nostre canzoni, tutte con voi>>.

Il video di “Bohemian Rhapsody” risale addirittura al 1975

Esso fu realizzato per accompagnare il singolo (così si chiamavano allora i brani promozionali estrapolati dal disco). Il clip, proprio per questo motivo, è stato riconosciuto come il primo video musicale promozionale in assoluto.

Il filmato, praticamente, nasceva con un record, ma nessuno, all’epoca, osava immaginare tutti quelli che avrebbe stabilito o superato nel corso dei decenni successivi.

“Bohemian Rhapsody”, infatti, è stata anche dichiarata la canzone incisa nel XX secolo più ascoltata di sempre in streaming, sorpassando “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana e “Sweet Child O’Mine” dei Guns N’ Roses.

Il brano ha conquistato questo primato grazie ai 1,6 miliardi di streaming in tutto il mondo.

Record d’incassi anche per il film omonimo che, dopo sole 5 settimane dall’uscita nelle sale era già diventato il “biopic” musicale con gli incassi più alti al mondo, superando quota 600 milioni di dollari.

La pellicola uscita nel 2018 con la regia di Bryan Singer, ripercorre i primi quindici anni del gruppo rock, dalla fondazione avvenuta nel 1970 fino al mitico concerto Live Aid risalente al 1985.

L’opera cinematografica ha ottenuto ben quattro Oscar durante la 91° edizione dei Premi.

Vincendo nelle categorie “miglior attore”, “miglior montaggio”, ” miglior montaggio sonoro”, e “miglior sonoro” è risultato il film con più premi vinti in quell’edizione. Ancora un record!

L’opera cinematografica si era già aggiudicato il titolo di miglior film agli ultimi “Golden Globes”.

Ma il record più bello è sicuramente quello che il brano ha stabilito grazie a Avett Ray Maness, un bambino americano nato con una malattia vascolare della retina che lo ha reso cieco ma con un talento straordinario: a 11 mesi ha iniziato a suonare a orecchio il piano.

Il video di Avett che suona “Bohemian Rhapsody” al pianoforte, postato sul suo canale Youtube, è diventato subito virale, facendo il giro del mondo.

Oggi, per celebrare il traguardo del miliardo di “views” raggiunto sempre su Youtube, la band ha reso disponibile una nuova versione rimasterizzata del video.

L’appuntamento per i fan che vogliono partecipare ai nuovi video dei Queen è sul sito www.youarethechampions.com

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.