• Mer. Giu 19th, 2024

Castello del Matese. Controllo in un allevamento zootecnico: scatta il sequestro

Sotto sequestro un allevamento zootecnico nel comune di Castello del Matese

CASTELLO DEL MATESE. In questi mesi i Carabinieri Forestali di San Gregorio Matese, insieme a medici veterinari dell’ASL del Settore Equidi e Randagismo di Santa Maria Capua Vetere, stanno sottoponendo a controllo tutti gli allevamenti zootecnici equini presenti nei comuni di Castello del Matese e di San Gregorio Matese.

In tale contesto, unitamente anche a tecnici dell’ARPAC di Caserta, si è sottoposto a controllo anche un importante allevamento zootecnico in località Acqua di Santa Maria del comune di Castello del Matese. Nel corso della ispezione alle stalle ed ai terreni limitrofi è stata accertata la presenza di una tubazione in P.V.C. dalla quale era in atto uno scarico non autorizzato di acque torbide in un ruscello di acque montane sorgive immissario del sottostante Lago Matese.

Inoltre, a circa 500 metri in linea d’aria, si è riscontrata, su un fondo agricolo, la presenza di un grosso cumulo di letame su suolo nudo non protetto, del volume di circa 2400 metri cubi, con la presenza di percolato prodotto per lisciviazione sul terreno circostante per l’azione di dilavamento causato dalle piogge e dalla neve.

La zona oggetto di controllo è soggetta a plurimo regime vincolistico poiché ricadente in area protetta Parco Regionale del Matese, in territorio soggetto al vincolo paesaggistico e Sito Rete Natura 2000 ricadente nelle ZSC/SIC “Matese Casertano” IT8010013 e ZPS “Matese” IT8010026.

Pertanto, i militari hanno proceduto al sequestro preventivo ed hanno denunciato il legale rappresentante della società per le fattispecie di reato previste dal Testo Unico Ambientale D.Lgs. 152/2006, ovvero per scarico di acque reflue industriali non autorizzato in acque superficiali; mancato rispetto dei casi e delle procedure previste per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento; smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi sul suolo.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Redazione V-news.it

Il bot redazionale

error: Content is protected !!