Antica Terra di LavoroNewsSan Nicola la StradaSolidarietà

San Nicola la Strada. ‘Nasce in città il carrello solidale’

Una sorpresa regalata a chi non può

Iniziativa benefica a favore delle persone bisognose

SAN NICOLA LA STRADA. «Gli uomini hanno bisogno di pane e di speranza. Lo sapeva bene sant’Ambrogio. Lo sanno bene le nostre parrocchie, le Caritas, i centri d’ascolto, le cooperative», con le loro porte aperte ai poveri. Tutti. Senza distinzioni. Oggi serve ancora uno sforzo più grande per aiutare le persone bisognose del nostro territorio. Un piccolo gesto di buon cuore afferma la consigliera Santucci viene richiesto ai clienti dei supermercati per dare un contributo materiale a chi, in questo periodo, vive apertamente un disagio economico.


I donatori potranno acquistare dei prodotti che dovranno essere riposti in un carrello dedicato alla raccolta alimentare non distante dalle casse. È doveroso un ringraziamento a tutti gli esercizi commerciali impegnati in prima linea ad assicurare, in un momento così difficile, i beni di prima necessità e a tutti i cittadini che avranno un gesto tenero di sensibilità per i meno fortunati.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.