CoronavirusEconomiaNewsPagina NazionalePolitica

Stati generali, Conte: “Non sprecheremo nemmeno un euro per il rilancio dell’Italia”

Il premier Giuseppe Conte: “Modernizzazione, green e inclusione”

Gli Stati generali dell’Economia prendono il via a Villa Pamphili, a Roma. L’obiettivo è far ripartire l’Italia dopo l’emergenza Covid-19. Conte spiega il piano di rilancio in 3 punti: modernizzazione, green e inclusione.

“Non vogliamo sprecare neanche un euro per il rilancio del Paese, non ci accontenteremo di ripristinare una normalità, non vogliamo ripristinare lo status quo ma migliorare il Paese”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte facendo il punto sulla prima giornata di lavoro degli Stati generali dell’economia. Il presidente del Consiglio ha poi aggiunto: “Continueremo caparbiamente a cercare di coinvolgere le forze di opposizione”.

Punto stampa con i ministri Roberto Gualtieri e Paola Pisano al termine della prima giornata di "Progettiamo il Rilancio".

Gepostet von Giuseppe Conte am Samstag, 13. Juni 2020

Di Maio: “E’ necessaria anche una seria riforma fiscale”

“Oggi sono partiti gli Stati Generali. Un importante momento di confronto per stabilire come ricostruire il futuro dell’Italia. C’è tanto da fare e abbiamo ben chiare le difficoltà che stanno vivendo i cittadini. Proprio per questo è necessario programmare. Oltre al focus economico è  anche necessario pensare anche a una seria riforma fiscale”. Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio.

Gualtieri: “Lavoriamo per la rinascita dell’Italia”

“Insieme ai rappresentanti delle istituzioni e delle parti sociali al lavoro per l’Italia di domani, che vogliamo più moderna, sostenibile, inclusiva. Progettiamo il futuro per dare al Paese una vera occasione di rinascita. Con responsabilità e fiducia si riparte”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.

Visco: “Crisi economica senza precedenti, pesa l’evasione fiscale”

“La diffusione in tutto il mondo del coronavirus ha causato un’emergenza sanitaria gravissima e una crisi economica che non ha precedenti nella storia moderna”. Lo ha detto il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, nel corso degli Stati generali. “Ciò che più differenzia la nostra dalle altre economie avanzate è l’incidenza dell’illegalità e dell’evasione fiscale, che si traduce in una pressione fiscale troppo elevata”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.