CasertaCronacaNews

Stop al razzismo, ieri alla Reggia il flash mob in ricordo di George Floyd

Una folla numerosa ha preso parte all’iniziativa spontanea

Flash mob alla Reggia, momenti toccanti nel corso della manifestazione

CASERTA – Inginocchiati per 8 minuti e 46 secondi. Con un nastro o palloncino nero in mano. Chi con il pugno alzato, chi col capo chino, chi con cartelli dai significati inequivocabili, tutti inneggianti alla fine dell’odio razziale nel mondo.

Otto lunghissimi minuti in religioso silenzio. Otto minuti che sono costati la vita a George Floyd, morto soffocato dal ginocchio del poliziotto Derek Chauvin che lo aveva arrestato. Immagini che sono diventate il simbolo drammatico di un’ America ancora ben lontana dall’essersi liberata dal razzismo e dall’applicare quella democrazia di cui pure si vanta.

Il flash mob svoltosi ieri, domenica 14 giugno, davanti alla Reggia di Caserta era dedicato a lui, al povero George e a tutti le vittime dell’odio razziale. Grandissima la partecipazione popolare alla manifestazione che ha preso il via alle ore 18:00 davanti all’opera vanvitelliana.

In ginocchio in ricordo di George Floyd

Persone provenienti da tutta la provincia di Terra di Lavoro e non solo hanno preso parte alla manifestazione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui gravi fatti che stanno insanguinando gli Usa in queste settimane, nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale per l’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus.

Tanti i cartelli con le scritte stop al razzismo o riportanti i vari hastag lanciati sul web in queste settimane di proteste in tutto il mondo, quali #George #GeorgeFloyd #blacklivesmatter #justiceforgeorge #italyforgeorge #wearegeorge proteste e manifestazioni che proseguono vibranti ancora oggi.

La manifestazione di ieri alla Reggia si è svolta in modo assolutamente pacifico, con grande rispetto. Una volta radunatisi i manifestanti hanno osservato gli 8 minuti e 46 secondi di silenzio. Non sono mancati momenti molto toccanti ed emozionanti come l’esecuzione musicale di alcuni brani da parte dell’artista Kinane Abell,

Il flash mob davanti alla Reggia di Caserta

legati alla tematica della pace, del rispetto e dell’amore tra gli uomini proprio a voler spezzare la catena di odio e violenza che da decenni infiamma non solo gli Stati Uniti d’America ma gran parte del mondo. Tanti i momenti di riflessione e condivisione delle tematiche e del massaggio che la manifestazione ha voluto lanciare.

Una manifestazione che ha subito fatto parlare molto di sè, in una provincia, quella di Caserta, spesso apparentemente indifferente o pigra alle grandi tematiche globali che incombono sempre di più. Gli organizzatori del flash mob hanno ringraziato via social tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione:

“ognuno di voi ci ha messo del suo, – hanno scritto gli ideatori dell’evento – ognuno di noi ha portato in quella piazza un messaggio importante, vogliamo parità di diritti per un’unica razza, quella umana. Lo abbiamo fatto in silenzio, per George e per tutte le persone morte ingiustamente”.

Nastri e palloncini neri, cartelli e pugni alzati contro il razzismo
Contro il razzismo e l’odio razziale
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.