CasertaCronacaEventiNewsPagina Nazionale

Giustizia per George Floyd, flash mob alla Reggia di Caserta

L’iniziativa nata dal web per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla vicenda

Giustizia per George Floyd, non si placano le proteste negli Usa e nel Mondo per la morte dell’afroamericano

CASERTA – Un flash mob in memoria di George Floyd alla Reggia di Caserta. L’iniziativa nasce all’indomani dei terribili fatti di Minneapolis (Minnesota) che hanno visto Geroge Floyd, afroamericano di 46 anni ucciso dalla polizia locale.

Le immagini dell’arresto e della morte di Floyd hanno fatto il giro del mondo provocando rabbia e indignazione ovunque. Brutali le modalità con le quali l’uomo è stato di fatto ucciso.

Lo scorso 25 maggio Floyd era stato arrestato dalla Polizia locale presso la Chicago Avenue South nel quartiere di Powderhorn di Minneapolis, dopo aver tentato di pagare un commerciante sembra con una banconota da venti dollari falsa.

Durante l’arresto l’agente Derek Chauvin trattenne Floyd a terra, con le braccia ammanettate dietro la schiena, premendo il proprio ginocchio sinistro sul collo dell’uomo.

George Floyd, 46 anni, l’afroamericano morto lo scorso 25 maggio

Degli altri tre agenti intervenuti, due immobilizzavano ulteriormente Floyd bloccandogli gambe e busto ed un altro impediva alla folla che intanto si era formata intorno al luogo di potersi avvicinare.

L’agente Chauvin, poi arrestato, non ha mostrato nessuna pietà nei confronti di Floyd, il quale così bloccato a terra non sarebbe potuto scappare in alcun modo, nonostante questi più volte con voce fioca e carica di dolore dicesse chiaramente “Ti prego, non riesco a respirare”.

Dopo 8 minuti e 46 secondi di agonia Floyd era già praticamente morto. A nulla sono valsi i soccorsi dei sanitari ed il trasferimento all’Hennepin County Medical Center.

Qui è stato dichiarato ufficialmente il decesso dell’uomo. Il video dell’accaduto (che vi riportiamo in basso) ha scosso il mondo intero e ha provocato una serie di violente reazioni e manifestazioni che per giorni interi hanno sconvolto Minneapolis e gli Usa.

ATTENZIONE IMMAGINI FORTI VM 18 – Le immagini del drammatico arresto di George Floyd

Le proteste per la morte di Floyd proseguono ancora oggi in tutto il mondo. Anche in Europa e in Italia dunque si susseguono eventi e manifestazioni per chiedere giustizia per George Floyd.

Tra queste si segnala appunto il flash mob organizzato per domenica 14 giugno, a partire dalle ore 11:30, presso la Reggia di Caserta da parte di un gruppo di giovani attivisti.

All’insegna del motto “Giustizia per George Floyd“, i manifestanti si raduneranno in modo pacifico davanti alla Reggia di Caserta rispettando le misure di distanziamento sociale per la pandemia del Coronavirus portando un palloncino nero, un foulard, o un nastro nero ed osservando alcuni minuti di silenzio in segno di lutto e rispetto per Floyd.

Le proteste sono esplose in tutti gli USA dopo la morte di George Floyd

“Vogliamo giustizia per George – affermano gli organizzatori del flash mob –, che la sua morte serva a scuotere gli animi delle autorità americane affinché si ricordino dei principi di libertà e di uguaglianza sui quali si basa la loro dichiarazione d’indipendenza.

E’ chiaro che questo tocca tutti – sottolineano-, è un discorso che vale in America quanto in Italia e nel resto del mondo, poiché a tutt’oggi molti immigrati subiscono ingiustizie. No a qualsiasi forma di razzismo e discriminazione, non esiste una razza superiore, siamo tutti uguali, siamo tutti fratelli”.

Proteste in tutti gli USA per la morte di George Floyd

Nella pagina Facebook dedicata all’evento sono indicati i tempi e le modalità di partecipazione all’iniziativa. “Appuntamento in piazza Carlo III (i campetti) di fronte la Reggia a partire dalle ore 11:00, alle 11:30 – scrivono gli organizzatori su Facebook – dovremmo essere già tutti radunati pacificamente in memoria di George.

Portate un palloncino nero…o un foulard, un nastro nero, sia in segno di lutto e sia perchè ci riporta al colore della pelle nera per la quale ancora tutt’oggi esistono discriminazioni.

Porteremo dei palloncini in più per coloro che non ne avranno, sono ben accetti cartelli e striscioni con la frase che più sentite vostra collegata a questo evento drammatico: I CAN’T BREATHE, BLACK LIVES MATTER, PLEASE MAN PLEASE, JUSTICE FOR GEORGE, STOP RACISM, I AM GEORGE, WE ARE GEORGE...

L’agente Derek Chauvin e George Floyd

Osserveremo qualche minuto di silenzio. Considerato il periodo – scrivono – e le normative in vigore dovremo rispettare rigorosamente ed obbligatoriamente le distanze di sicurezza di almeno 2 metri da persona a persona, non formeremo nessun assembramento sia all’inizio che al termine del flashmob e naturalmente saremo tutti dotati di mascherina.

George Floyd, afroamericano di 46 anni morto davanti agli occhi di tutti, un’esecuzione a sfondo razziale commessa da chi dovrebbe tutelarci. Vogliamo dare il nostro contributo? Scendiamo in piazza, in silenzio ma con la presenza di ognuno di noi che crede che non sia giusto, che non sia accettabile,

che non sia tollerabile al giorno d’oggi che un uomo muoia cosi, perché la vita – concludono gli organizzatori – è sacra e le forze dell’ordine devono tutelare la vita umana e non toglierla abusando del loro potere.

No alle discriminazioni di razza, di religione o di orientamento sessuale #justiceForGeorgeFloyd #GeorgeFloyd#noalrazzismo #SIAMOTUTTIGEORGE.

Per chi arriva da fuori città sarà possibile parcheggiare a pochi metri dalla Reggia, presso il parcheggio sotterraneo o quello all’aperto custodito: Sea Services S.r.l., Tetris Parking, Viale Vittorio Veneto, 2, 81100 Caserta.

Numerose le manifestazione di protesta in tutto il mondo
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.