Dom. Nov 17th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Teano. Europee, insulti sessisti all’iniziativa di Pina Picierno. L’europarlamentare: “Vergognatevi!”

3 min read

Pina Picierno

EVENTI IN EVIDENZA

TEANO. Pina Picierno si ricandida alle elezioni europee del 2019 con il PD nella circoscrizione dell’Italia Meridionale.

Per l’occasione, l’europarlamentare uscente originaria di Teano chiede un sostegno con una donazione. Questo il suo messaggio:

“Amiche e amici, la campagna elettorale è iniziata e la sfida che abbiamo davanti è davvero importante. Noi abbiamo il dovere di difendere i valori fondanti dell’Unione Europea che oggi sono messi in discussione. Per questo vi chiedo di aiutarmi. Vi chiedo di sostenermi come potete. Anche con una donazione, piccola o grande che sia, poco importa. Perché la battaglia per l’Europa che stiamo portando avanti è davvero cruciale per il nostro futuro, ma soprattutto per il futuro dei nostri figli. Una battaglia che si può vincere solo se la combattiamo tutti insieme. Grazie per il vostro sostegno!”

Le donazioni più corpose danno diritto ad una ricompensa. Ad esempio, per un caffè con Pina bisognerà donare 100 € e per una cena 500 € come si può notare dalla foto sottostante:

Non tutti, però, hanno preso bene l’iniziativa della parlamentare europea. Nei commenti sotto un articolo di un giornale online casertano sono apparsi anche degli insulti sessisti:

Sulla sua pagina Facebook, Pina Picierno si è sfogata. Ecco le parole dell’europarlamentare:

“La campagna elettorale entra nel vivo e cominciano le polemiche montate ad arte per danneggiarmi.
Non avendo altri argomenti su cui attaccarmi, qualcuno ha pensato di potermi colpire sulla mia iniziativa di crowdfunding. Facendo una lettura vergognosa e sessista della mia semplice e trasparente iniziativa per raccogliere piccoli contributi per la campagna elettorale. Una campagna che, preciso, mi pago da sola. Io non ho e NON VOGLIO gruppi di potere che mi finanzino. Ho chiesto il supporto di chi crede nel valore delle mie idee e sposa le mie battaglie. Piccoli contributi simbolici dal basso. Come si fa in tutto il mondo. Come fanno tutti i politici che non vogliono padroni e che hanno a cuore solo l’interesse comune dei cittadini. 
Ma da noi, tutto questo diventa sporco. 
E allora battute e battutine sessiste, anche da parte di donne (che sono quelle che feriscono di più).
Davvero si deve scendere a questo livello? 
Io non lo farò. Vi lascio alla vostra pochezza. 
Io torno alla mia campagna elettorale fatta di argomenti veri, come lavoro, sviluppo del Sud, diritti, investimenti, rilancio dell’economia e molto altro. A tutti quelli che hanno scritto queste porcherie dico solo una parola: vergognatevi!”

Leggi anche:

Mondragone. L’AMBC: “Ma il consigliere regionale Zannini chi voterà il 26 maggio?”

Capua. Comunali, Guarino: “Il rifiuto prodotto sul nostro territorio va perso, subito interventi mirati!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close