Dom. Dic 8th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

ACQUA TORBIDA E NON POTABILE NEL SUD-PONTINO

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Nel Sud pontino continuano i disagi legati all’acqua. In particolare a Formia, ma anche in altri Comuni, come a Monte San Biagio, l’acqua che esce dai rubinetti è interessata da un preoccupante fenomeno di torbidità.

Ed intanto c’è chi, come l’avvocato ed ex-consigliere comunale monticellano Massimo Basile, paventa il ricorso alle “competenti sedi istituzionali, anche mediante una ‘class action’, per tutelare i nostri diritti di utenti ed a garanzia delle necessarie condizioni igienico-sanitarie”.

Da Acqualatina, al lavoro per risolvere il problema, tornano a sconsigliare l’utilizzo dell’acqua “sia per scopi igienici sia per scopi alimentari”. La società informa che, a seguito delle piogge dei giorni scorsi, i controlli eseguiti presso le sorgenti di Capodacqua e Mazzoccolo hanno evidenziato dei valori non conformi del parametro di torbidità. Le zone interessate dal fenomeno sono l’intero comune di Minturno; l’intero comune di Spigno Saturnia; l’intero comune di Castelforte; l’intero comune di S.S. Cosma e Damiano; l’intero comune di Formia; l’intero comune di Gaeta; l’intero comune di Coreno Ausonio; l’intero comune di Ausonia. Assicurano da Acqualatina che “il fenomeno, al momento, è costantemente monitorato e si darà pronta informazione sull’evolversi degli eventi”.

Foglianise. Spaccio di sostanze stupefacenti: arrestato 23enne

Castel Volturno. A.I.F.V.S. Agro-Aversano: stretta di mano tra Biagio Ciaramella e consigliere Cesare Diana

 

Open

Close