Sab. Feb 22nd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Apice. Controlli sugli allevamenti di animali da reddito: i particolari dell’attività

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

In azione i Carabinieri Forestali di San Giorgio del Sannio

APICE (BN). Nella mattinata del 19 novembre i militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Giorgio del Sannio, unitamente a dirigenti veterinari dell’ASL di Benevento, durante un controllo finalizzato alla verifica del rispetto delle vigenti normative in materia di allevamenti di animali da reddito, riscontravano gravi irregolarità a carico del titolare di un’azienda zootecnica di Apice, in provincia di Benevento.

In particolare, il personale operante accertava la detenzione di oltre duemila confezioni di farina tipo 00 da 1 kg cadauna e circa un metro cubo di vari prodotti confezionati e in parte scaduti (panna da cucina, burro, besciamella …) in assenza di documentazione sulla tracciabilità. Prodotti, questi, destinati all’alimentazione umana ma che di fatto venivano impiegati in azienda per l’alimentazione degli animali, con il conseguente sequestro per la violazione alle vigenti norme in materia di tracciabilità degli alimenti e dei mangimi (Reg. (CE) n. 178/2002.

Venivano, inoltre, riscontrate irregolarità anche nella regolare tenuta dei registri obbligatori dei mangimi e delle utilizzazioni agronomiche degli effluenti di allevamento. Contestate violazioni amministrative per un importo complessivo superiore a 5000 euro.

L’attività espletata dai Carabinieri Forestali si colloca all’interno di una campagna di controlli finalizzata a prevenire e reprimere gli illeciti in danno della sicurezza alimentare dei cittadini.

Carabinieri Forestali

I Carabinieri Forestali è una struttura dell’Arma dei Carabinieri, istituita il 25 ottobre 2016 come “Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare” (ai sensi del decreto legislativo n.177/2016 “Disposizioni in materia di razionalizzazione delle funzioni di Polizia e assorbimento del Corpo Forestale dello Stato“, entrato in vigore il 13 settembre 2016). L’assorbimento di funzioni e personale del Corpo forestale dello Stato si è concluso il 31 dicembre 2016, con lo scioglimento del corpo. Il comando unità è specializzato in materia di “tutela dell’ambiente, del territorio e delle acque, nonché nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare”. Viene articolato in quattro comandi: tutela forestale, tutela ambiente, tutela agroalimentare e tutela della biodiversità e dei parchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close