Lun. Feb 24th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Benevento. Corso di formazione sulla violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili

3 min read
Il corso è organizzato dalla Procura della Repubblica di Benevento, dall’Università degli Studi del Sannio e dall’Università Giustino Fortunato
EVENTI IN EVIDENZA

Il corso è organizzato dalla Procura della Repubblica di Benevento, dall’Università degli Studi del Sannio e dall’Università Giustino Fortunato

BENEVENTO. Domani alle ore 9.30, presso l’Aula Magna DEMM dell’Università degli Studi del Sannio, si inaugura il Corso di formazione sul tema della violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili”, organizzato dalla Procura della Repubblica di Benevento, dall’Università degli Studi del Sannio e dall’Università Giustino Fortunato, nell’ambito delle attività del Tavolo Tecnico Interistituzionale e dello Spazio di accoglienza e ascolto per la tutela delle vittime vulnerabili e di violenza di genere istituiti presso la Procura della Repubblica di Benevento.

Il Corso si articola in tre incontri, domani si inizia con il primo dei tre sui “Profili giuridici e applicativi delle prime attività di contrasto alla violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili”;il secondo incontro si terrà il 14 maggio 2020, presso l’Aula Magna dell’Università Giustino Fortunato, e tratterà di “Violenza di genere e contro le vittime vulnerabili: i principali delitti “codice- rosso”, la psicologia della vittima e dell’autore”; l’ultimo incontro si terrà il 14 ottobre 2020 presso la Prefettura di Benevento e avrà ad oggetto“Prevenzione e contrasto alla violenza di genere e contro le vittime vulnerabili, i problemi e le prospettive” .

Domani, il Corso di formazione, dopo i saluti istituzionali del Prefetto di Benevento, dott. Francesco Cappetta, del Presidente del Tribunale di Benevento, dott.ssa Marilisa Rinaldi, del Questore di Benevento, dott. Luigi Bonagura, del Vice Questore Vicario di Avellino, dott. Michele Abenante, del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Benevento, Ten. Col. Germano Passafiume, del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino, Col. Massimo Cagnazzo, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento, Col. Mario Intelisano e del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Benevento, avv. Alberto Mazzeo, sarà presentato dal Procuratore della Repubblica di Benevento, dott. Aldo Policastro, dal Rettore dell’Università del Sannio, prof. Gerardo Canfora, e dal Rettore dell’Università Giustino Fortunato, dott. Giuseppe Acocella.

L’incontro di domani sarà coordinato dalla giornalista de “Il Mattino”, dott.ssa Luella De Ciampis; interverranno la prof.ssa Antonella Marandola, Ordinario di Diritto Processuale Penale presso l’Università del Sannio; la dott.ssa Maria Colucci, Sostituto Procuratore presso la Procura di Benevento; il prof. Avv. Antonio Maria La Scala, docente di diritto penale presso l’Università LUM; la prof.ssa Laura Sara Agrati, associato di didattica e pedagogia speciale presso l’Università Giustino Fortunato; la dott.ssa Elvira Reale, Coordinatrice del Centro Dafne AORN Cardarelli di Napoli; l’avv. Nico Salomone, avvocato del Foro di Benevento; il dott. Gennaro Trezza, Direttore della UOC di Ostetricia e Ginecologia presso l’A.O. San Pio di Benevento e la dott.ssa Sara Furno, presidente della Consulta delle donne del Comune di Benevento.

Il lavoro di rete sul territorio sta dando i suoi frutti e questo Corso, articolato in tre incontri, testimonia la concretezza degli impegni pubblicamente assunti dai firmatari del Protocollo d’intesa promosso dal Tavolo Interistituzionale per assicurare sempre più l’integrazione delle azioni fra soggetti pubblici e privati, operanti nello specifico settore, per il superamento della frammentazione degli interventi, per il potenziamento della tutela delle vittime vulnerabili e per la definizione di strategie condivise per la prevenzione di ogni forma di violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili. Il Corso vuole essere un ulteriore e importante momento di formazione e specializzazione degli operatori territoriali per il precoce riconoscimento della violenza intra-familiare e contro ogni vittima vulnerabile, per il più adeguato contrasto ad essa e per migliorare il sostegno alle vittime, anche in tutto l’iter giudiziario, per evitare la vittimizzazione secondaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close