Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Carinaro – Turco chiede interventi urgenti per l’area cimiteriale

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Verso l’infinito ed oltre. E’ questo il motto che, fedelmente, stanno seguendo le erbacce del cimitero di Carinaro, le quali, negli ultimi mesi, hanno già stabilito primati degni del riconoscimento di “Guinners World Record”. 13557961_1203696136348803_739888791070587296_nIl prato è a dir poco disastroso e di interventi, per ora, non se ne vede nemmeno l’ombra. Il consigliere comunale di opposizione, Alfonso Turco, ha raccolto tutte le lamentele dei cittadini al fine di fare chiarezza su quanto sta avvenendo. “Non è possibile che ci siano delle giungle all’interno ed all’esterno del cimitero – dice il componente del gruppo consiliare Uniti per cambiare –. E’ doveroso ed importante intervenire per evitare che l’erba diventi la casa di animali portatori di malattie o che all’interno vengano celati ferri pericolosi. Prevenire è meglio che curare, anzi, in questo caso, al posto del termine prevenire è giusto utilizzare tagliare. Spero che la maggioranza intervenga al più presto, magari attivando i lavoratori socialmente utili di cui il comune dispone”.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close