• Ven. Ago 12th, 2022

Casapesenna "il Museo di Pulcinella", il grido d'aiuto dell'attivista Diana

Un appello accorato quello dell’attivista Giuseppe Diana, rivolto a tutti i suoi concittadini per dare, a detta sua, una scrollata al “diritto dormiente”, di una zona, di un comune con tantissimi problemi che sarebbe gestito, secondo quanto dichiarato, in maniera “personalistica”.
Di seguito l’immagine del post del 2 marzo e il testo completo.

Casapesenna “il Museo di Pulcinella” una maschera che è lo spirito di un popolo, diceva il grande Eduardo.

Tra poco meno di tre mesi ancora una volta i cittadini di questo paese saranno chiamati al voto. Con questo appello pubblico, un invito a mettere a disposizione della nostra cittadina gravemente vilipesa, e in balia di un trasformismo bieco quanto scellerato, dove i diritti sono diventati un favore, dove il patrimonio pubblico diventato come una dependance del potere di chi vince le elezioni, dove l’inganno un pezzo di merito.
Un appello a quanti come noi cittadini attivi di una sola vera forza politica degna di questo nome: il M5S.
Non possiamo lasciare il campo proprio ora, che siamo la maggioranza intellettuale di questo Comune, dove soli pochi mesi fa nonostante tutto avete legittimamente aperto un varco di LIBERTA’.
Non possiamo affollare solo i Caf per chiedere nuove opportunità come è giusto, dobbiamo lottare soprattutto per la nostra libertà, gravemente messa all’angolo di un’amministrazione Comunale scellerata, violenta, vessatoria, senza limiti all’arroganza e nessun scrupolo, intenta a creare opportunità di tipo personalistico per chi ci sta, per chi li vota perpetuando un’infamia senza tempo. Non vogliamo confonderci con la vs disonestà’ mentale. 
Non è mio stile aprire nuovi varchi di polemiche, ma ci sono dei fatti ( che sono fatti, e non polemiche) che sono la logica che imperversa, che intimorisce, che punisce ,che terrorizza, che umilia il libero pensiero, che assolda con la più brutale idea corruttiva in circolazione in Italia che con il SILENZIO si autoalimenta. 
Casapesenna è anche altro! 
Un fascismo di sinistra, quello con l’olio di ricino per intenderci, un puzzle tra corruzione e approssimazione, disordine organizzato, tra abusivo e legale, tra giusto e infame che fa interventi pubblici a nero . 
Vergogna! 
Ancor prima di un ipotetico “Condono Nazionale” Casapesenna ne ha già uno in approvazione (un PUC: scambi e opportunità, con una logica a tempo che illude per una campagna elettorale tra abusivi e legittimi proprietari di cubature)
Che invece di eseguire ordini del Tribunale di abbattimento di case abusive, che ahimè, ha una complicità dichiarata, e che è pur sempre una cosa mal gestita e soprattutto mal assecondata oltre che traumatica, si preferisce fabbricare dei permessi a costruire a “pezzotto” ( ancora !!! ). 
Vergognatevi e sparite! 
Altro che cerchi magici tra poco tocca a VOI!

Uniamoci per un obbiettivo di merito. Per chi ci sta.
Non esistono battaglie facili o difficili esistono unicamente motivazioni. La battaglia non è vincere o perdere. La battaglia e’ tra tra vivere e morire!
#Boiaachimolla
#Onestàintransigenza
#libertàonoredignità
#oligarchiecerchimagici
#giùlamaschera

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru