• Gio. Ott 21st, 2021

Caserta. Consorzio Generale di Bonifica, la protesta degli operai

DiThomas Scalera

Mag 6, 2016

news76081
CASERTA. “Mentre i lavoratori sono senza stipendio da altre un anno, da tre anni non si approvano bilanci, ed i pignoramenti sono all’ordine del giorno, basti pensare che i telefonini aziendali son stati staccati dall’Ominitel per morosità. Negli anni precedenti 5 stagionali quest’anno saranno in 15, la notizia ha lasciato increduli tutti anche gli stessi 5 stagionali del 2015 in quanto ad oggi non son stati ancora pagati per il servizio prestato Luglio – Settembre 2015.
I lavoratori tutti chiedono alle istituzioni di vigilare sull’Ente che vanta quasi un secolo di attività ma che negli ultimi 4 anni lo stanno portando allo sfascio con una gestione dittatoriale e senza programmazione se non quella di affossare ulteriormente l’Ente. Si ricorda che a tutt’oggi ci son operai che la mattina non si sà dove si recano a prestare servizio (senza nulla togliere alle nuove assunzioni che ben vengano ma ci domandiamo: questi 15 operai con che spirito la mattina si devono recare sul posto di lavoro sapendo che a fine mese non saranno retribuiti – come non son stati ancora retribuiti le 4 unità che son andati in pensione nel 2015).” (Foto Clash City Workers).

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru