• Lun. Ott 18th, 2021

Caserta. La Reggia aderisce alla "Settimana Vivaldiana Nazionale", due appuntamenti al Teatro di Corte

DiThomas Scalera

Feb 10, 2017


CASERTA. La Reggia di Caserta prenderà parte alle iniziative inserite nell’ambito della prima edizione della “Settimana Vivaldiana Nazionale” con un convegno ­dibattito e un concerto che si terranno il 17 maggio al Teatro di Corte. L’adesione è stata annunciata dal direttore della Reggia, Mauro Felicori, nel corso della conferenza stampa convocata questa mattina per la firma del protocollo sottoscritto dalla Reggia con i due partner istituzionali coinvolti nell’organizzazione dell’evento, ovvero la Fondazione Antonio Vivaldi e la Musicorner ­ Management Artistico. Il tema della “Settimana Vivaldiana Nazionale” sarà “Vivaldi…vero o falso?” e sarà sviluppato in una serie di appuntamenti che toccheranno varie località italiane legate alla figura del grande compositore Antonio Vivaldi (Venezia, Torino, Milano) tra il 12 e il 20 maggio 2017. A Caserta il dibattito previsto sarà intitolato “Antonio Vivaldi: una fonte partenopea per il Concerto in Do magg. per Violino, archi e cembalo RV 189 “per Carlo VI d’Austria”, e riguarderà, in particolare, la vicenda dell’ attribuzione al grande compositore di una partitura precedentemente attribuita a Nicola Fiorenza, e scoperta dal presidente dell’associazione Vivaldi Roberto Allegro, che sarà presente all’incontro. Dopo il convegno vi sarà un concerto di musiche vivaldiane, eseguite dall’Orchestra da Camera Italiana “Antonio Vivaldi”, dal titolo “Omaggio ad Antonio Vivaldi: i Concerti per archi e fiati”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru