Mer. Set 18th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. “L’ultimo scugnizzo” del grande Raffaele Viviani rappresentato in chiave originale dall’associazione casertana 30Allora

2 min read

Uno spettacolo molto interessante che consentirà al pubblico di conoscere l’originalità del teatro di Viviani.

Caserta. In occasione della terza edizione della rassegna artistica teatrale “Casagiove in scena” l’associazione culturale 30Allora il 20 giugno presenterà nel Quartiere Militare Borbonico di Casagiove lo spettacolo “L’ultimo scugnizzo”.

Un’interessante opera del commediografo Raffaele Viviani rielaborata dal regista Vincenzo Russo che riadatta i temi principali, la miseria e l’emarginazione, ai problemi della società contemporanea.

Di fatti, dietro il lavoro del regista c’è una rilettura molto personale dell’opera che viene inserita nella società attuale pervasa da un forte senso di emarginazione. Proprio in questa dimensione critica il regista vuole dare risalto a molti valori importanti quali la fede, il senso della vita e della paternità.

Il protagonista della vicenda è lo scugnizzo Ntonio che aspetta un figlio dalla fidanzata Maria e quindi decide di cambiare vita e di avere un lavoro onesto. Riesce a trovare un lavoro nello studio di un importante avvocato dimostrandosi abile sia nel risolvere le più complicate pratiche legali dell’avvocato e sia nel mediare i suoi intrighi familiari. Ma, nonostante questo, Ntonio dovrà fare i conti con un marito tradito, una moglie infedele, un maestro disoccupato, una vecchietta brillante e la famiglia dell’avvocato che ostacoleranno la sua scalata sociale. Uno spettacolo accompagnato da brani musicali molto coinvolgenti gestiti dal grande musicista Marco Mantovanelli con le bellissime voci delle mogli e degli scugnizzi, amici di Ntonio, che coinvolgeranno il pubblico in una rumba molto particolare. Molto interessanti anche le scelte stilistiche per le scenografie curate da Vincenzo Russo e Giuseppe Petriccione e i costumi curati da Annamaria Zarbo e Carla Ferrara che contribuiscono alla rappresentazione innovativa e accattivante dello spettacolo. Non mancheranno, inoltre, molti colpi di scena e momenti drammatici sempre accompagnati da quel tocco di leggerezza che contraddistingue gli scugnizzi napoletani.

Leggi anche

  1. https://www.v-news.it/caserta-al-teatro-don-bosco-la-compagnia-teatrale-i-di-speranza-ha-coinvolto-tutto-il-pubblico-con-la-rappresentazione-circo-equestre-sgueglia/

    La compagnia teatrale I… Di speranza ha portato in scena “Circo equestre sgueglia”

  2. https://www.v-news.it/caserta-venerdi-i-nantiscia-al-teatro-caserta-citta-di-pace-per-la-rassegna-magie-vocali/

    La compagnia teatrale I Nantiscia ha partecipato alla rassegna “Magie vocali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open