• Mar. Ott 26th, 2021

Caserta. Sequestrato il canile municipale: Nati Liberi invia due note al Prefetto

DiThomas Scalera

Feb 19, 2016

12596452_10207424335398551_132151954_n
CASERTA. In data 10 febbraio, a seguito di ispezione congiunta dei Nas e del personale del dipartimento di prevenzione della Asl di Caserta, il canile municipale di Caserta è stato sottoposto a misura di sequestro probatorio. Gli organi di polizia giudiziaria hanno rilevato la difformità tra l’impianto di scarico dei reflui indicato in planimetria e l’impianto di fatto esistente nella struttura, che è stato ritenuto non a norma. La misura restrittiva ha comportato il blocco degli ingressi presso la struttura di ricovero. L’associazione Nati Liberi, che collabora a titolo gratuito per la tutela del benessere degli animali ospiti del canile e che svolge attività di prevenzione del randagismo sul territorio di Caserta, esprime forte preoccupazione per le ricadute del provvedimento sul fenomeno del randagismo in città. “Il canile di Caserta – afferma la presidente di Nati Liberi, avv. Alessandra Pratticò svolge funzione di servizio pubblico essenziale, non solo per la tutela degli animali in stato di abbandono, ma anche per la tutela della pubblica incolumità. E’ necessario ed urgente che il Comune di Caserta assuma ogni provvedimento idoneo a ripristinare il servizio, indicando altra struttura idonea all’accoglienza degli animali segnalati sul territorio cittadino o attivandosi presso la magistratura per ottenere il dissequestro della struttura municipale. E’ impensabile – conclude la presidente – che una città come Caserta non si attivi per garantire il rispetto della L. 281/91, della L. R. 16/01 e del regolamento di polizia veterinaria”. L’associazione Nati Liberi ha già trasmesso due note al Commissario Prefettizio, sollecitando un incontro per discutere della vicenda e non esclude di dover adire le altre autorità competenti, nel caso in cui il disservizio si protragga.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru