Mer. Mag 27th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Esplosione in una cascina ad Alessandria: morti tre vigili del fuoco

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Tragedia a Quargnento, in provincia di Alessandria

ALESSANDRIA. Tre vigili del fuoco sono morti a causa di un’esplosione avvenuta in una cascina di Quargnento, in provincia di Alessandria. L’episodio si è verificato nella notte fra lunedì e martedì. I corpi dei primi due sono stati trovati subito, mentre il terzo pompiere è stato ritrovato sotto le macerie verso le 8 di questa mattina. Nell’esplosione sono stati feriti anche altri due vigili del fuoco e un carabiniere. Il procuratore capo di Alessandria, Enrico Cieri, ha detto che all’interno della cascina sono stati ritrovati «un timer e una bombola a gas», cosa che «ci fa pensare che l’esplosione sia stata voluta».

La dinamica esatta dell’esplosione non è ancora chiara. Secondo alcune testimonianze ci sarebbe stata una prima esplosione verso mezzanotte, e una seconda un’ora dopo, molto più forte, quando all’interno dell’edificio erano arrivati i vigili del fuoco per effettuare un sopralluogo. A causa della seconda esplosione ci sarebbe stato un crollo e i tre vigili del fuoco sarebbero stati travolti dalle macerie.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close