• Sab. Ott 23rd, 2021

Formia. Camorra: 31 arresti tra cui figlia e nuora del boss Bidognetti

DiThomas Scalera

Feb 10, 2017

All’alba del 2 febbraio scorso è avvenuto il duplice blitz anticamorra tra Casertano e basso Lazio: una prima parte dell’operazione, condotta dalla Dia di Napoli con il supporto dei finanzieri di Formia, ha riguardato la famiglia Bidognetti. Tre sono le donne, tutte incensurate, accusate di associazione mafiosa: Katia e Teresa Bidognetti (la prima raggiunta da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, la seconda sottoposta agli arresti domiciliari, poichè in stato di gravidanza) e Orietta Verso (in carcere), moglie di Raffaele Bidognetti, rispettivamente quindi le due figlie e la nuora di Francesco Bidognetti, detto “Cicciotto ‘e mezzanotte” – anch’egli raggiunto, in carcere, a L’Aquila, dal medesimo provvedimento restrittivo – e cioè lo storico capo e fondatore, insieme a Francesco Schiavone detto “Sandokan”, del clan dei casalesi. Le tre donne sono accusate, quindi, di aver assunto incarichi qualificanti il delitto di associazione mafiosa, quali: la distribuzione degli stipendi ai componenti della famiglia; l’assistenza economica e legale ai familiari in carcere; la veicolazione di direttive e comunicazioni da e verso il carcere; il sostentamento, anche attraverso il reperimento di posti di lavoro, di familiari di associati liberi, nonchè di ricettazione aggravata per aver goduto di uno stipendio mensile derivante dalle attività illecite del clan.

Contestualmente Polizia, Guardia di finanza e Carabinieri hanno arrestato altre 26 persone ritenute affiliate alla stessa fazione del clan.

In cella è finito anche Vincenzo Bidognetti, detto “‘o Bellillo” (che risulta, nonostante il cognome, non imparentato con il boss) l’unico autorizzato ad avere rapporti con le donne del clan Bidognetti e loro “trait d’union” con gli affiliati.

Determinanti per le indagini sono state le attività di intercettazione e soprattutto le testimonianze di numerosi collaboratori di giustizia, tra questi la madre delle due donne, Anna Carrino, moglie di secondo letto di Cicciotto ‘e mezzanotte, depositaria di molti dei più importanti segreti del marito, che dal 2007 ha deciso di collaborare con la giustizia, e per questo già oggetto di propositi di vendetta da parte del resto della famiglia Bidognetti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru