• Mer. Ott 20th, 2021

Migliaia in lacrime ai funerali di Luca “Curcio”

DiThomas Scalera

Ott 30, 2013

Vairano Scalo. La cattedrale dei Santi Cosma e Damiano era gremita in ogni ordine di posti. Tutti con le lacrime agli occhi.

Persone di ogni età, ma soprattutto giovani: tutti lì per l’ultimo saluto ad uno di loro. Luca Pallotta, da tutti conosciuto come Curcio se n’è andato nella notte tra sabato e domenica per un’assurda fatalità. Si trova a Roccamonfina ed era fuori dalla sua auto quando lo hanno investito. A guidare l’auto che ha colpito mortalmente Luca un altro 29enne roccano. Ieri pomeriggio alle 15 i funerali, ma prima un lungo andirivieni di persone che lo salutavano per l’ultima volta nella chiesa di Vairano Scalo. Un’attenta omelia del parroco Don Luigi De Rosa ha salutato tra i singhiozzi e le lacrime di tutti i presenti Luca. Poi all’uscita della messa il volo delle colombe e uno dei suoi amici, Francesco De Cunto, ha letto una poesia da lui scritta per Luca. Poi il corteo lentamente ha raggiunto la Piazza che ha ospitato il giovane per migliaia di serate con gli amici. Lì tra le lacrime di chi lo conosceva bene le note della canzone il Pescatore del grande Fabrizio De André. Un lungo corteo silenzioso che ha accompagnato fino al cimitero di Marzanello Luca Curcio (ci piace ricordarlo col suo soprannome, molto più conosciuto del cognome stesso). Un suo amico ha scritto su facebook: “Una comunità intera,unita nel dolore,ti ha dato l’ultimo saluto..Ma la tua semplicità,la tua esuberanza e la tua gioia di vivere non tramonteranno mai..ti sei fatto voler bene da tutti e perciò lascerai per sempre un lieto ricordo”. Vairano ha perso sicuramente uno dei suoi figli più conosciuti e amati.

La poesia:

AMICO ERI E AMICO RESTERAI

Non so più che pensare ,
nel ricordo ti vado a cercare ,
e li , ti trovo CURCE’ ,
e li , per sempre ti terrò con me ,
ti ricordo cosi’ com’eri ,
e ti terrò vivo nei miei pensieri ,
allegro , sorridente ,
vivace , esuberante ,
fiero di averti conosciuto ,
e di amico esserti stato ,
ma troppo presto sei partito ,
per un viaggio a tutti destinato .

Bastava chiamarti ,
e in soccorso averti ,
li’ con parole e tempo da regalare ,
e il bisogno dell’amico riuscivi a colmare .

Avevi tanti pregi quanti difetti ,
ma avevi e avrai per sempre l’amore di noi tutti

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru