Mer. Dic 11th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Gricignano d’Aversa. Cartelle esattoriali, Di Luise chiede lumi all’amministrazione

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Nella mattinata di giovedì 26 gennaio, il consigliere di opposizione Gianluca Di Luise ha presentato un’interrogazione ai sensi e per gli effetti del regolamento comunale indirizzata al presidente del Consiglio Comunale ed al Sindaco di Gricignano di Aversa riguardante l’adozione del regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento (in attuazione dell’articolo 6-ter del D.L. 193/2016 convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016). Ponendo le basi sulla premessa “questione dei tributi comunali, evasi o pagati in misura anche non conforme al regolamento già approvato dalla vecchia amministrazione comunale in materia di TARSU ha indotto la società Pubbliservizi Srl al recupero, spedendo ai gricignanesi avvisi di rettifica di liquidazione con intimazione a pagare” e “considerato – si legge nel testo –  che la legge n. 225/2016 ha reso ufficiale la nuova rottamazione delle cartelle esattoriali , già prevista dal Decreto-Legge n. 193/2016 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 2 dicembre 2016, con la quale si è previsto una rottamazione delle cartelle, con uno sconto per quanto riguarda le sanzioni e gli interessi di mora, di tutte le cartelle esattoriali che sono state emesse tra il 1° gennaio 2000 e la fine del 2016”, il capogruppo di “Gricignano in movimento” ha interrogato “La Signoria vostra al fine di conoscere se quest’amministrazione sta ponendo in essere tutti gli adempimenti per permettere ai cittadini di accedere alla citata definizione agevolata per i tributi comunali. In particolare, nel caso in cui l’Amministrazione abbia avviato tali adempimenti si chiede di conoscere a che punto è la redazione del regolamento previsto dalla legge. A tal fine si coglie l’occasione per sottolineare l’importanza di tale compimento sia per i cittadini che potranno chiudere le proprie posizioni debitorie godendo di una riduzione del debito complessivo sia per il comune che potrà migliorare la propria situazione di liquidità. All’uopo il sottoscritto si dichiara disponibile a collaborare con l’Amministrazione considerato anche le competenze tecniche che si possiedono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close