• Mar. Ott 19th, 2021

Isernia. Detiene munizionamento da guerra: arrestato

DiThomas Scalera

Dic 5, 2015

munizionamento-da-guerra

ISERNIA. Nell’ambito di una intensa attività investigativa, rafforzata anche in seguito ai recenti attentati terroristici, personale della Squadra Mobile di Isernia ha effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un cittadino italiano, residente in questa provincia, nel corso della quale è stato rinvenuto del munizionamento da guerra. Infatti, ben occultate in una cantina dell’abitazione di D.C.V., di anni 31, il personale operante ha trovato 8 munizioni e 2 ogive cal. 308 British , nonché una baionetta in acciaio con una lama della lunghezza di 28 cm. Per tale motivo si è proceduto all’arresto in flagranza del predetto, che annoverava già a suo carico diversi precedenti di polizia in materia di spaccio stupefacenti, furto, minacce e lesioni, e che ora dovrà rispondere anche di detenzione illegale di munizionamento da guerra. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la locale casa Circondariale.   Inoltre, nel quadro dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, il Questore di Isernia, Dr. Vincenzo Vuono, ha emesso un provvedimento di “Divieto di ritorno” per 2 anni  nel comune di Isernia, nei confronti di un cittadino italiano, I.G. di anni 38, residente in Campania. Il predetto, che annovera numerosi pregiudizi di polizia per reati contro la Pubblica Amministrazione e contro l’Ordine Pubblico, per reati in materia di stupefacenti e per inosservanza di provvedimenti dell’Autorità, è stato rintracciato in questo capoluogo da personale della Squadra Volante mentre si trovava in compagnia di un noto pregiudicato, già sottoposto a misura di prevenzione e, al momento del controllo, non forniva elementi validi utili a giustificare la sua presenza in questo comune.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru