Antica Terra di LavorocampaniaCasertaCronacaNews

Cattolica. “Violentata sulla spiaggia” ragazza casertana denuncia uno stupro, scattano le indagini investigative

L’episodio di cronaca sarebbe accaduto la sera del 25 aprile

CATTOLICA. Una quattordicenne casertana trasferitasi con la sua famiglia in Emilia-Romagna avrebbe denunciato uno stupro nei suoi riguardi accaduto lo scorso 25 aprile a Cattolica. La ragazza stava partecipando ad una festa in spiaggia.

La giovanissima casertana ha ammesso di aver conosciuto un ragazzo, dopo l’approccio iniziale i due si sono allontanati dalla festa, la stessa ha ammesso però nel racconto di non aver ricordi abbastanza chiari di ciò che è successo dopo la conoscenza iniziale. Le indagini sono scattate subito dopo la denuncia che i genitori hanno fatto dopo il racconto della giovanissima quattordicenne. La ragazza sarà sentita dalla Procura per i minori di Bologna, ad indagare sullo stupro gli agenti investigativi della squadra mobile di Rimini.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.

    0 %
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: