• Lun. Ott 25th, 2021

Le “Whatsapp Stories” la morte dei social network

DiThomas Scalera

Feb 23, 2017

Tutto è cominciato quando nell’aprile del 2016: Snapchat prende piede nel mercato dei social network registrando 10 miliardi di video visualizzati.

Cosa contengono questi video? Delle “storie” create dagli utenti dove chiunque può raccontare un momento speciale della propria vita attraverso uno Snap e poi cancellarlo dopo 24h.

Tutti direbbero: “Fantastico, bella idea, nessun social ha questa funzione”, l’unico a storcere il naso è Mark Zuckemberg che dopo aver visto i successi di Snapchat ha deciso di creare le “Instagram Stories”  con le stesse funzioni, lì tutti quanti Ok, l’ha copiato ma c’azzecca con quel social…successivamente ha pensato di implementarle anche su Facebook, con le “Facebook Stories” e lì qualcuno già pensava che sarebbero arrivate anche su Whatsapp e infatti stasera verso le 17/18, Mark ha pensato di implementare le “Whatsapp Stories“, appunto su Whatsapp che vanno a sostituire gli ormai famosi stati.

Perchè tutto questo? Ovviamente per motivi di marketing, Facebook dopo il boom di Snapchat ha avuto un enorme calo.

Per questo, noi di V-news abbiamo aperto una petizione su Change.org per far eliminare le “Whatsapp Stories” se volete firmare, cliccate qui.

Grazie per il supporto!

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru