• Lun. Giu 24th, 2024

Macerata Campania. Sequestrato uno stabilimento per violazioni ambientali

Sotto sequestro uno stabilimento nel comune di Macerata Campania

MACERATA CAMPANIA. I Carabinieri Forestali di Marcianise, nell’ambito di servizi mirati al contrasto dei reati in danno all’ambiente, hanno proceduto al sequestro di uno stabilimento di produzione di cartellonistica pubblicitaria e verniciatura industriale nel comune di Macerata Campania. La verifica ha evidenziato diverse e gravi violazioni ambientali. Eccole:

  • In particolare i diversi rifiuti speciali prodotti dall’impresa, pericolosi e non pericolosi, sia quelli rinvenuti depositati sul piazzale esterno che all’interno del capannone, sono risultati carenti della cartellonistica riportante la pericolosità ed il codice EER di caratterizzazione e non sono risultati raggruppati per categorie omogenee, in violazione delle norme tecniche relative al deposito temporaneo di cui alla Deliberazione Comitato Interministeriale 27/07/1984.
  • Sono stati rinvenuti anche due fusti contaminati da sostanze pericolose e da tracce di abbruciamento, al cui interno è stato rinvenuto uno spesso strato di cenere di rifiuti solidi urbani, miscelati a rifiuti costituiti da carta e materiali, assorbenti contaminati da sostanze pericolose (oli), sintomatico di un avvenuto abbruciamento di rifiuti direttamente in loco.
  • All’interno del capannone sono inoltre risultati presenti due saldatrici, di cui una ossiacetilenica ed una a filo continuo, nonché un cannello per taglio, senza impianto di abbattimento dei fumi.
  • Infine, è stata accertata uno scarico di acque reflue industriali collegato direttamente alla fognatura comunale.

Pertanto, il gestore è stato denunciato per i reati di: combustione illecita di rifiuti; realizzazione di un deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi; attivazione di uno scarico di acque reflue industriali senza la prescritta autorizzazione; produzione di emissioni in atmosfera senza il prescritto atto autorizzativo. Allo stesso soggetto sono state altresì comminate sanzioni amministrative per oltre 8.000 euro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Redazione V-news.it

Il bot redazionale

error: Content is protected !!