• Mar. Nov 30th, 2021

Maddaloni. Campo sportivo abusivo: scatta il sequestro

DiThomas Scalera

Lug 8, 2016

polizia
MADDALONI. Nella mattinata odierna personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo d’urgenza, emesso dalla Procura della Repubblica di S.M.C.V., avente ad oggetto il campo di calcio abusivamente edificato su area pubblica di proprietà del comune di Maddaloni, alla via Matilde Serao, nei pressi del parco IACP. Le indagini avviate dal commissariato di pubblica sicurezza di Maddaloni e coordinate dalla Procura sammaritana, permettevano di identificare i responsabili dell’abusivismo edilizio e della arbitraria occupazione del suolo pubblico, nelle persone di E.E. di anni 41 e Dl.R. di anni 36. Gli stessi hanno realizzato, in assenza di titoli concessori/autorizzativi, una struttura sportiva, costituita dal rettangolo di gioco e opere annesse, occupando un’area verde di proprietà del comune di maddaloni, gestendola secondo logiche economiche/imprenditoriali. È altresì emerso che gli stessi soggetti avevano dotato la struttura di fornitura elettrica e di acqua con allacci abusivi alla rete idrica e ad un misuratore Enel formalemnte in uso al comune di maddaloni, che ne ha sostenuto negli anni i rilevanti costi. All’esito dell’attività investigativa sono stati deferiti in stato di libertà anche alcuni appartenenti alla Polizia Municipale di Maddaloni e funzionari dell’ufficio tecnico, in ragione dell’acquisizione di risultanze investigative indicative di comportamenti omissivi ingiustifcati.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru