• Lun. Ott 25th, 2021

Sessa Aurunca. Muore durante l'incontro di calcetto, il proprietario del 'Bar Duomo'

DiThomas Scalera

Giu 28, 2019

Città sconvolta, un malore ha ucciso il giovanissimo

Il ragazzo era conosciuto nell’ambiente cittadino, era il proprietario del noto ‘Bar Duomo’

SESSA AURUNCA. Perde la vita mentre gioca una partita di calcetto. http://www.casertanews.it/cronaca/muore-partita-calcetto-sessa-aurunca.html?fbclid=IwAR2MJVZVOqegKMZ5ws0D_GknQBCMl-NxQw1qCONPMJR0eQQnEdsHE-l5BqM pochi minuti fa la notizia ha sconvolto l’intera città, Mirco Ciprino, 30enne originario della città di Sessa Aurunca e titolare del noto Bar Duomo, è morto purtroppo stamattina presso il reparto di rianimazione dell’ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca dove era stato trasportato d’urgenza a seguito del malore avvertito in campo giovedì sera

Mirco stava giocando con la sua squadra una partita con i compagni di sempre in occasione del secondo Memorial sportivo di ‘calcetto’ dedicato a Leonardo Rinaldi, scomparso prematuramente a seguito di un clamoroso annegamento presso la piscina di un noto locale sessano, quando purtroppo sotto gli occhi di tutti si è improvvisamente accasciato al suolo perdendo i sensi. 

Leggi anche:

https://www.v-news.it/sessa-aurunca-assolti-con-formula-piena-nel-processo-relativo-allacquisto-del-cinema-corso-la-gioia-di-calenzo/

  1. Assoluzione formula piena nel processo del cinema corso

    Cinema Corso, assoluzione formula piena

  2. https://www.v-news.it/sessa-aurunca-domenica-sera-tutti-in-piazza-per-il-san-rocco/

    Manifestazione per l’Ospedale San Rocco di Sessa Aurunca

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru