Antica Terra di LavorocampaniaCasertaNewsNotizie dal MondoPagina NazionalePolitica

Caserta. Deceduto Stefano Delle Chiaie: uno dei mandanti della Strage di piazza Fontana

Il fondatore di Avanguardia Nazionale era nato a Caserta

Ex latitante, è deceduto in ospedale

CASERTA. Una notizia giunta pochi minuti fa dalle testate giornalistiche locali e nazionali, muore presso il plesso ospedaliero ‘Vannini’ di Roma, Stefano Delle Chiaie.

L’ex fondatore di Avanguardia Nazionale era nato a Caserta, il suo nome era legato da sempre agli ambienti nazionali, regionali e provinciali politici dell’estrema destra: venne accusato e poi prosciolto di concorso in strage per le due stragi di piazza Fontana a Milano dove vi era la sede operativa della banca Nazionale dell’Agricoltura e alla stazione di Bologna.

Delle Chiaie diede vita alla nascita di Avanguardia Nazionale dopo essere uscito dalle file del Movimento Sociale Italiano. Nel 1970 iniziò la sua fuga, la Spagna, il Sud America, la sua presenza si focalizzo nel Cile del dittatore fascista Augusto Pinochet, per sfuggire alla giustizia italiana. Il 27 marzo 1987, dopo diciassette anni di latitanza in vari paesi dell’America Latina e da cinque inseguito da un mandato di cattura per associazione sovversiva, banda armata e concorso in strage Delle Chiaie si lasciò arrestare a Caracas in Venezuela dalla polizia per essere estradato nel nostro paese.

Per la strage di piazza Fontana Delle Chiaie venne prima processato e assolto il 20 febbraio 1989 “per non aver commesso il fatto”, sentenza poi confermata in appello il 5 luglio 1991, quando fu prosciolto anche dall’accusa di associazione eversiva. Delle Chiaie venne poi definitivamente assolto con la formula dell’”insufficienza di prove” anche nel processo per la strage di Bologna.

Con lui muoiono tanti segreti politici dell’estrema destra nazionale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.