• Mar. Ott 26th, 2021

Napoli. Deteneva la droga per conto di un pregiudicato dei Quartieri Spagnoli: arrestato cittadino peruviano

DiThomas Scalera

Set 9, 2016

polizia_distato
NAPOLI. Al fine di non compromettere la sua posizione giuridica, un pregiudicato 36enne dei Quartieri Spagnoli, sottoposto  dallo scorso luglio alla misura cautelare degli arresti domiciliari, aveva pensato bene di avvalersi della complicità di un cittadino peruviano, per continuare a spacciare droga.
Gli agenti del Commissariato di Polizia “S. Ferdinando”, però, a seguito di un’attività investigativa, sono riusciti ad individuare la persona che deteneva in casa la droga per conto del 36enne.
Renzo Josè Antonio Luzquinos Ramirez, 28enne peruviano con precedenti specifici, è stato arrestato in flagrante dai poliziotti, in quanto deteneva nella sua abitazione, ubicata al piano terra di Vico Consiglio, circa 100grammi di marijuana.
Gli agenti, nel corso di una perquisizione domiciliare, infatti, nell’armadio della camera da letto, hanno rinvenuto una busta contenente la sostanza stupefacente.
Proprio mentre era in corso la perquisizione domiciliare, un acquirente ha bussato al campanello del pregiudicato sottoposto ai domiciliari, chiedendogli, una volta affacciatosi alla finestra : “ dammi un pezzo da 20”.
Inutile il tentativo del 36enne, accortosi della presenza della Polizia, di rientrare frettolosamente dentro casa.
I poliziotti hanno fermato l’acquirente ed hanno perquisito anche l’appartamento del 36enne e, pur non trovando prove, circa l’illecita attività, lo hanno denunciato in stato di libertà.
Sotto una mattonella, nell’androne del palazzo, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato, due confezioni di marijuana ed un bilancino di precisione.
Il cittadino peruviano è stato arrestato, perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in concorso con il 36enne e condotto alla casa circondariale di Poggioreale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru