• Gio. Ago 18th, 2022

Parchi a tema, quali i più belli d’Italia?

DiRedazione V-news.it

Feb 2, 2022

Il 2022 è appena cominciato eppure sono già tantissimi gli italiani che stanno progettando le prossime vacanze. Come negli ultimi anni, saranno milioni i nostri concittadini che sceglieranno le più belle mete e località turistiche del Bel Paese per trascorrere le ferie estive. Molti ne approfitteranno per una tappa nelle città d’arte come Roma, Milano, Firenze ma anche Napoli e Palermo, altri invece troveranno rifugio sulle spiagge e nelle cittadine balneari della penisola, altri ancora trascorreranno le proprie vacanze sui monti e nelle valli della catena alpina, famose e rinomate in tutto il mondo.

Ma saranno tantissimi che sceglieranno invece di fare visita, insieme alle proprie famiglie, in uno dei parchi divertimento che sono disseminati lungo tutto la penisola. Sono, infatti, decine i parchi a tema presenti in Italia e ogni anno centinaia di migliaia di persone affollano queste luoghi in cerca di relax e divertimento.

Ma quali sono quelli più belli? Quelli più grandi (ed anche i più battuti) sono nell’ordine Gardaland, Mirabilandia e MagicLand. Tutti e tre sono parchi a tema di tipo meccanico, ovvero presentano giostre di tipo stabile e quindi di dimensioni molto grandi. Per la natura stessa dei parchi, ogni anno questi hub del divertimento si rinnovano e cambiano volto, offrendo sempre novità e nuove collaborazioni e partnership con le più grandi realtà mondiali del settore.

Ad esempio, proprio il rinomato parco divertimenti di Castelnuovo del Garda, in vista dell’apertura della stagione 2022, proporrà una delle più gustose novità nel settore con l’arrivo di Jumanji – the Adventure l’’attrazione tematica che prende spunto dalla popolare serie cinematografica di Sony Pictures che ha già dato spunto a numerosi giochi, tra cui le slot presenti su diverse piattaforme online ma anche l’omonimo gioco da tavolo.

Gardaland si trova in provincia di Verona e si estende su una superficie di 445mila metri quadrati. Inaugurato nel 1975, questo parco ospita ogni anno più di 3 milioni di visitatori dall’Italia ma anche dai paesi vicini (Germania e Austria in primis). Il parco è di proprietà della Merlin Entertainments (che oggi fa parte del gruppo danese Lego) che gestisce oltre cinquanta attrazioni e siti in Europa, tra cui il London Eye di Londra e la catena di musei delle cere di Madame Tussauds. Nel 2005, secondo la prestigiosa rivista economica Forbes, Gardaland è stato il quinto parco divertimenti al mondo per fatturato. Tra le sua attrazioni più celebri ricordiamo Fuga da Atlantide, Oblivion, Space Vertigo e Jungle Rapids.

Dietro Gardaland troviamo Mirabilandia. Questa struttura è stata aperta al pubblico nel 1992 nel capoluogo della riviera romagnola e con i suoi complessivi 850mila metri quadrati di estensione è il parco divertimenti più grande d’Italia. Fa parte del gruppo spagnolo Parques Reunidos (proprietario anche del vicino parco acquatico Mirabeach) e al suo interno è possibile trovare quasi 60 attrazioni, tra cui Autosplash, Blu River, Divertical, iSpeed, Katun, Raratonga.

Il podio dei migliori parchi a tema d’Italia si chiude con MagicLand, parco divertimenti che si trova a Valmontone, a ridosso di Roma. Noto con il nome di Rainbow Magicland fino a qualche anno fa, questo parco è stato inaugurato nel 2011 ed ha vinto per ben due anni i Parksmania Awards (nel 2012 e 2019); oggi è di proprietà del gruppo Pillarstone.

Una menzione a parte la merita Edenlandia, parco divertimenti che sorge poco lontano dallo stadio Diego Armando Maradona a Napoli. È considerato il più antico parco a tema d’Europa. Il suo progetto risale addirittura all’epoca fascista. La sua costruzione cominciò, infatti, nel 1937 (dunque, molto prima di Disneyland) ma poi venne interrotta a causa della guerra. Fu completato e aperto al pubblico per la prima volta negli anni sessanta e da allora ha subito alterne vicende che lo hanno portato più volte alla chiusura e alla riapertura.

Tuttora in funzione, Edenlandia oggi sta cercando di tornare ai fasti d’un tempo, provando a fatica a farsi strada nel comparto dei parchi divertimento del paese.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale